Cantergiani Daniela

001

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

L’artista Daniela Cantergiani vive ed opera a Castel Maggiore  – Bologna

Cell. 339.8957239

e-mail: cdaniela63@libero.it

Attestato Archiviazione 2019 per sito

BIOGRAFIA

Daniela Cantergiani, artista bolognese, vive e lavora a Castel Maggiore (Bologna). Formatasi con un percorso autodidattico, ha partecipato con successo a molti concorsi ed esposizioni, ottenendo un placet del pubblico e della critica e diversi riconoscimenti a livello internazionale.
Da sempre affascinata dall’Arte contemporanea, nella pluralità dei suoi linguaggi, sino ad arrivare alla scrittura, pubblicando due libri di narrativa e poesia nel 2016. La pittura, in particolare, è dal 2013 suo campo d’azione prediletto: dalle opere pittoriche si evince la voglia di esprimere il rapporto d’amore intenso vissuto dall’autrice, che si mostra a noi come l’intersezione di due anime che incontrandosi si completano, diventando l’una inscindibile dall’altra. L’essenzialità dei lineamenti umani, inglobati all’interno di un astrattismo geometrico nello sfondo, innalza il sentimento intimo e personale dell’amore a concetto universale dell’amore vissuto e sperimentato da ognuno di noi. Artista con un linguaggio predominante tra l’astrattismo geometrico, surreale, futurista e metafisico, ha due opere protocollate nella collezione degli gli artisti scelti da Vittorio Sgarbi, le
sue opere sono pubblicate su diversi cataloghi d’arte e riviste.

BIOGRAPHY

Daniela Cantergiani, a Bolognese artist, lives and works in Castel Maggiore (Bologna). Trained with a self-study path, he successfully participated in many competitions and exhibitions, obtaining a public and critical placet and several international awards.
Always fascinated by contemporary art, in the plurality of its languages, up to the writing, publishing two books of narrative and poetry in 2016. Painting, in particular, is since 2013 its favorite field of action: from paintings It evokes the desire to express the intense love relationship experienced by the author, which is shown to us as the intersection of two souls that meet each other, becoming one inseparable from the other. The essentiality of human features, incorporated within a geometric abstractionism in the background, raises the intimate and personal feeling of love to a universal concept of the love experienced and experienced by each of us. Artist with a predominant language between geometric, surreal, futurist and metaphysical abstractionism, he has two works registered in the collection of the artists chosen by Vittorio Sgarbi, the
his works are published in several art catalogs and magazines.