Category Archives: Artisti

Salvadori Silvia

002

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

002

GLI AUTORI DELLA STORIA

L’artista Silvia Salvadori vive ed opera a Monte San Savino – Arezzo

Cell. 349.6542142

e-mail: bottegadartetoscana@gmail.com

Attestato Archiviazione 2019 per sito

BIOGRAFIA

Silvia Salvadori nasce nel 1978 a Sinalunga, nel cuore della Toscana; Diplomata presso l’Istituto d’Arte “Duccio di Buoninsegna” e Laureata in Conservazione dei Beni Culturali presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Siena, vive a lungo nella città del Palio dove stabilisce un legame, spirituale e materiale, con le superstiti Botteghe d’Arte, ultime depositarie della tradizione pittorica dei maggiori artisti delle scuole toscane del Medioevo e del Rinascimento.

Con la loro scuola Silvia Salvadori crea una continuità ideale, facendo rivivere nella propria mano un sapere pressoché perduto. Il caldo riflesso degli ori, dei broccati delle vesti, il rapimento estatico dei santi, il mistico scambio di sguardi fra la Vergine e il Bambino, la ricchezza della simbologia cristiana, ricreati con il talento, la raffinatezza e la dedizione tornano a vivere nelle opere che Silvia Salvadori riesce a riprodurre, attraverso lo stesso “saper fare” artistico dei Maestri medievali e l’utilizzo di tavole di pioppo e di tiglio, dell’oro zecchino in foglia e in polvere, finemente decorato e inciso per mezzo di bulini appositamente forgiati dagli ultimi mastri incisori, dei pigmenti naturali, seguendo le ricette tratte dal Libro dell’arte di Cennino Cennini (1370-1440) e in Giorgio Vasari (Le vite de’ più eccellenti pittori, scultori e architettori).

BIOGRAPHY

Silvia Salvadori was born in 1978 in Sinalunga, in the heart of Tuscany; Graduated from the Art Institute “Duccio di Buoninsegna” and graduated in Conservation of Cultural Heritage at the Faculty of Letters and Philosophy of the University of Siena, she lives for a long time in the city of the Palio where she establishes a bond, spiritual and material , with the surviving Botteghe d’Arte, the last depositories of the pictorial tradition of the greatest artists of the Tuscan schools of the Middle Ages and the Renaissance.

With their school, Silvia Salvadori creates an ideal continuity, reviving almost lost knowledge in her hand. The warm reflection of the gold, of the brocades of the garments, the ecstatic rapture of the saints, the mystical exchange of glances between the Virgin and Child, the richness of Christian symbolism, recreated with talent, refinement and dedication return to live in the works that Silvia Salvadori succeeds in reproducing, through the same artistic “know-how” of the Medieval Masters and the use of poplar and linden boards, of pure gold leaf and powder, finely decorated and engraved by means of specially forged burins from the last master engravers, of natural pigments, following the recipes taken from the Book of the art of Cennino Cennini (1370-1440) and in Giorgio Vasari (The lives of the most excellent painters, sculptors and architects).

 

 

Martinez Narda

001

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

002

GLI AUTORI DELLA STORIA

L’artista Narda Martinez vive ed opera a Milano

Cell.

e-mail:

Attestato Archiviazione 2019 per sito

BIOGRAFIA

Appassionata d’arte sin da piccola manifesta una passione per i designi, che trascura,
per poi riprenderla a quaranta anni. Nata in Ecuador il 02/03/1971, vive Italia dal
2001, inizia un corso di pittura attraverso il quale impara le tecniche delle sfumature
del carboncino, pastello, e fusaggine.
Intraprende in seguito la tecnica del “Olio su tela” che inizia come
autodidatta, ha scritto un libro di Nails Art, lavoro che faceva come libera
professionista, scrive poesie e racconti.
* Mostra collettiva 12 /12/2015 , preso il Consolato Generale del Ecuador in
Milan, per la giornata del Migrante. Il Consolato Ecuadoriano le da un riconoscimento,
per promuovere la cultura nel mondo.
* Mostra personale, “Poetic Nature” organizzata dalla Associazione Culturale,
ARTistocratic. A Busto Arsizio, il 17/12/2015.
*Mostra personale, il 11 /02/2017 , preso il Bar Letterario Simpaty ..
*Mostra personale il 20/04/2017 al Consolato Ecuadoriano in Milano..
*Mostra personale a Milano il 05/05/2017. In la Chiesa del Carmine, 2, Evento
organizzato della associazione ASCSONLUS.ORG. “Il Mondo in Casa, rappresentando a
America latina Ecuador..
*Il 20/05/2017. Invitata dal Consolato Ecuadoriano a Milano, a presentar con un
dipinto, la Giornata Internazionale Anti Chevron, per non dimenticare, il disastro
ecologica causato alla foresta amazzonica.
*Mostra collettiva Internazionale. Al consolato del Ecuador a Milano il 07 /07/2017.
*Mostra personale il 10/08/2017 al evento organizzato del Consolato Ecuadoriano al
Festival Latinoamericano a Milano, per festeggiare il giorno della indipendenza del
Ecuador.
*Mostra collettiva preso la Galleria D’arte Helene Barrò, il 07/10/2017.
*Mostra collettiva al Consolato del Salvador a New Jersey ,”Por Siempre Azul” il
19/01/2018.
“Mostra collettiva a New Jersey, Feminist Power, il 01/02/2018.
*Mostra collettiva “Echi Donna in Bottega” a Busto Arsizio, preso Bottega Artigiana il
03/03/2018.
*Mostra collettiva a New Jersey, al Consolato del Salvador,
per il giorno internazionale della donna, il 06/04/2018.
*Concorso internazionale di Pittura Roberto Togni, immagina e dipingi
(Bormio) 29 aprile 2018.
*Mostra collettiva alla Biennale internazionale del Tirrenio, giugno 2018.
*Mostra collettiva a New York “Fusion Latino Americana
D’arte” il 06/10/2018.
*Mostra collettiva internazionale di pittura In Viola ,Consolato Generale dell’Ecuador in
Milano. contro la violenza sulle donne.
24-11-2018.
*Mostra personale di pittura, giornata internazionale della donna Consolato Generale
Dell’Ecuador Milano. 8/3/2019.
*Mostra Collettiva internazionale Lazos America Unida, New Brunswick, New Jersey
8/3/2019.
VARIE..PUBBLICAZIONE.
2014 Pubblicazione libro “Il mondo del Nails Art Primi passi”..
2015. Pubblicazione libro di poesie Collana Riflessi, raccolta di 13 poeti.Casa editrice
poeti e poesie.
Pubblicazione del libro di raconti Carmen Vita Rotta.8/3/2019.

BIOGRAPHY

Passionate about art since childhood shows a passion for design, which neglects,
to then resume it at forty years. Born in Ecuador on 03/03/1971, she lives in Italy since
2001, he begins a painting course through which he learns the techniques of nuances
of charcoal, pastel, and spindles.
He then began the technique of “Oil on canvas” which begins as
self-taught, he wrote a book of Nails Art, a job he did as a free book
professional, he writes poetry and stories.
* Group exhibition 12/12/2015, taken the Consulate General of Ecuador in
Milan, for the day of the Migrant. The Ecuadorian Consulate gives her an award,
to promote culture in the world.
* Personal exhibition, “Poetic Nature” organized by the Cultural Association,
Artistocratic. In Busto Arsizio, 12/17/2015.
* Personal exhibition, 11/02/2017, took the Literary Bar Simpaty ..
* Personal exhibition on 04/20/2017 at the Ecuadorian Consulate in Milan ..
* Personal show in Milan on 05/05/2017. In the Church of the Carmine, 2, Event
organized by the ASCSONLUS.ORG association. “The World in the House, representing a
Latin America Ecuador ..
* The 20/05/2017. Invited by the Ecuadorian Consulate in Milan, to present with a
painting, the International Anti Chevron Day, not to forget, the disaster
ecological caused to the Amazon forest.
* International group exhibition. At the consulate of Ecuador in Milan on 07/07/2017.
* Personal exhibition on 10/08/2017 at the event organized by the Ecuadorian Consulate at
Latin American Festival in Milan, to celebrate the day of independence of the
Ecuador.
* Collective exhibition at the Art Gallery Helene Barrò, 07/10/2017.
* Group exhibition at the Consulate of Salvador in New Jersey, “Por Siempre Azul” on
01/19/2018.
“Collective exhibition in New Jersey, Feminist Power, 02/01/2018.
* Collective exhibition “Echi Donna in Bottega” in Busto Arsizio, taken Bottega Artigiana il
03/03/2018.
* Collective exhibition in New Jersey, at the Consulate of Salvador,
for International Women’s Day, 06/04/2018.
* Roberto Togni International Painting Competition, imagine and paint
(Bormio) 29 April 2018.
* Group exhibition at the Tirrenio International Biennial, June 2018.
* Collective exhibition in New York “Latin American Fusion
D’Art “10/6/2018.
* International group painting exhibition In Viola, Consulate General of Ecuador in
Milan. against violence on women.
24/11/2018.
* Personal painting exhibition, International Women’s Consulate General Day
Of Ecuador Milan. 08/03/2019.
* International Collective Exhibition Lazos America Unida, New Brunswick, New Jersey
08/03/2019.
VARIE..PUBBLICAZIONE.
2014 Publication book “The world of Nails Art First steps” ..
2015. Publication of a book of poems Series Riflessi, a collection of 13 poets. Publishing house
poets and poems.
Publication of the book of tenders Carmen Vita Rotta.8 / 3/2019.

 

Ferruzzi Debora

001

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

002

GLI AUTORI DELLA STORIA

L’artista Debora Ferruzzi vive ed opera a Firenze

Cell.

e-mail:

Attestato Archiviazione 2019 per sito

BIOGRAFIA

Debora nasce a Firenze il 4 ottobre del 1968, figlia unica di Imperia e Danilo anch’essi fiorentini. Fin
da piccola vive in un ambiente dove l’arte viene vissuta non solo osservata; il padre eccellente
disegnatore, illustratore di libri di medicina e topografo, un trisavolo pittore, la bellissima Firenze con
i musei e le mostre. Sempre affascinata dal bello, la mamma bravissima ricamatrice.
Frequenta il liceo scientifico Piero Gobetti e sotto l’insegnamento del Prof. Perini impara le basi del
disegno tecnico e del disegno dal vero ottenendo risultati brillanti.
Da bambina la chiamavano “mille idee”, e in effetti nonostante fosse figlia unica non si annoiava
mai! Paziente, calma, mite, allegra, intelligente ma anche estremamente testarda. La sua curiosità l’ha
portata ad esplorare e a studiare anche la scienza. I colori, la luce quali intimi segreti custodiscono?
Così nel 1996 si laurea in Fisica affascinata dall’ottica, dalla luce per approfondire lo studio
dell’Universo e la perfezione del Creato.
Conosce il suo Alberto al secondo anno di Università, stesso corso di laurea, stesse passioni per
l’ottica, l’astronomia, stessa visione dei valori della vita. Si sposano nel maggio del 1998, ed insieme,
poco dopo, superano un momento terribile, la morte dell’amato padre. Seguono anni in cui abbandona
il disegno, la pittura…troppo doloroso affrontarla, riaprire quelle scatole di pennelli, lapis, matite
tanto care ad entrambi. Ma poco prima che sia passato un anno, arriva il più bel dono di compleanno
che abbia mai ricevuto… la nascita della primogenita Isabella. E a fugare un’altra tristezza che la vita
ha riservato, un piccolo mai nato, arriva anche il più bel regalo di Natale, per San Nicola, la
secondogenita Aurora! Ed è così che insieme ad Alberto crescono le loro bambine. Arriva il giorno
dei primi disegni di Isabella, che emozione, che fantasia. Il fuoco sotto la cenere riprende ad ardere,
la voglia dirompente di disegnare, di dipingere. Così si iscrive al corso di acquerello del pittore
Luciano Piseri, e quei pennelli del padre che avevano un sapore amaro solo pochi anni prima,
diventano punto di forza, di orgoglio, di voglia di fare per due, come se attraverso di lei avesse ancora
voce il suo babbo che continua a sentire tanto vicino. Il corso di acquerello che le dà più forza e quello
che finisce poco prima che nasca il terzo bambino, Michelangelo, dono splendido, nato per la
Madonna del Carmelo ad arricchire, a completare.
Continua a frequentare i corsi di acquerello tenuti dal pittore Luciano Piseri, ricchi di nozioni, di
scambio con gli altri allievi, di confronto, di ricerca, di saggezza pittorica.
Dell’acquerello dice: “quando voglio sognare, disegno e dipingo con l’acquerello. Così posso
esprimere al meglio le mie emozioni”. Le piace rendere vivi i quadri attraverso la luce. Condivide le
bellissime parole di Van Gogh: “Che cosa splendida è l’acquerello per esprimere l’atmosfera e la
distanza, cosicché i personaggi sono come circondati dall’aria e sembrano poterla respirare”. E di
Pierre Auguste Renoir “Com’è difficile capire nel fare un quadro qual è il momento esatto in cui
l’imitazione della natura deve fermarsi. Un quadro non è un processo verbale. Quando si tratta di un
paesaggio, io amo quei quadri che mi fanno venir voglia di entrarci dentro per andarci a spasso”.
Dal 2011 lavora presso l’Osservatorio Astrofisico di Arcetri nei gruppi di ricerca di ottica adattiva ed
infrarossa. Partecipa ai progetti di tecnologia astronomica attualmente più all’avanguardia,
pubblicando al momento 42 articoli su riviste scientifiche. Ma la passione per la pittura è tale che pur
lavorando a tempo pieno e gestendo una famiglia numerosa, riesce a partecipare con i suoi acquerelli,
a mostre collettive ed esposizioni organizzate dall’Associazione Culturale Giuseppe Mazzon, di cui
è socia. Si posiziona al terzo posto alla sua prima estemporanea in Montefioralle nel comune di Greve
in Chianti, con una menzione particolare sulla tecnica dell’acquerello utilizzata. Insieme alla sua
famiglia anche Simona, sua grande ed importante amica dai tempi del liceo, amante del bello,
dell’arte, della poesia, della letteratura, la sostengono ed incoraggiano sempre nel dipingere.

BIOGRAPHY

Debora was born in Florence on 4 October 1968, the only daughter of Imperia and Danilo also of Florence. Ever
as a child she lives in an environment where art is lived not only observed; the excellent father
draftsman, illustrator of medical books and topographer, a great-great-grandfather painter, the beautiful Florence with
museums and exhibitions. Always fascinated by beauty, the mother is a very good embroiderer.
He attended the scientific high school Piero Gobetti and under the teaching of Prof. Perini he learned the basics of
technical drawing and drawing from life obtaining brilliant results.
As a child they called her “a thousand ideas”, and in fact she was not bored even though she was an only child
never! Patient, calm, mild, cheerful, intelligent but also extremely stubborn. His curiosity has it
aimed at exploring and also studying science. The colors, the light which intimate secrets guard?
So in 1996 he graduated in Physics fascinated by optics, from light to deepen his studies
of the Universe and the perfection of Creation.
He meets his Alberto in the second year of University, the same degree course, the same passions for
optics, astronomy, the same vision of life values. They get married in May 1998, and together,
shortly afterwards, they pass a terrible moment, the death of the beloved father. There are years in which he abandons
the drawing, the painting … too painful to face it, reopen those boxes of brushes, lapis, pencils
so dear to both. But just before a year has passed, the best birthday gift arrives
that I ever received … the birth of the first-born Isabella. And to dispel another sadness that life
has reserved, a little never born, comes also the most beautiful Christmas gift, for St. Nicholas, the
second child Aurora! And that’s how their girls grow up with Alberto. The day arrives
of the first drawings of Isabella, what a thrill, what a fantasy. The fire under the ashes starts to burn again,
the disruptive desire to draw, to paint. So he enrolled in the painter’s watercolor course
Luciano Piseri, and those brushes of his father who had a bitter taste only a few years before,
become a point of strength, of pride, of desire to do for two, as if through her he still had
voice his father who continues to feel so close. The watercolor course that gives it more strength and that
that ends shortly before the third child, Michelangelo, is born, a splendid gift, born for the
Madonna of Carmel to enrich, to complete.
He continues to attend the watercolor courses held by the painter Luciano Piseri, rich in notions of
exchange with other students, of comparison, of research, of pictorial wisdom.
Dell Watercolor says: “When I want to dream, I draw and paint with watercolor. So I can
best express my emotions ”. She likes to make paintings come alive through light. Shares the
beautiful words of Van Gogh: “What a splendid thing is the watercolor to express the atmosphere and the
distance, so the characters are like surrounded by the air and seem to be able to breathe “. And of
Pierre Auguste Renoir “How difficult it is to understand in making a picture which is the exact moment in which
the imitation of nature must stop. A framework is not a verbal process. When it comes to a
landscape, I love those paintings that make me want to go inside to go for a walk ”.
Since 2011 he has been working at the Arcetri Astrophysical Observatory in the adaptive optics research groups ed
Infrared. Participate in the most advanced avant-garde technology projects,
currently publishing 42 articles in scientific journals. But the passion for painting is such that even
working full time and managing a large family, he manages to participate with his watercolors,
to collective exhibitions and exhibitions organized by the Giuseppe Mazzon Cultural Association, of which
is a member. It ranks third in its first impromptu in Montefioralle in the municipality of Greve
in Chianti, with a special mention on the watercolor technique used. Along with his
family also Simona, her great and important friend since high school, a lover of beauty,
of art, poetry, literature, they always support it and encourage it in painting.

Caracausi Patrizia

001

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

002

GLI AUTORI DELLA STORIA

L’artista Patrizia Caracausi vive ed opera a Bologna

Cell. 328.8513764

e-mail: patty73c@gmail.com

Attestato Archiviazione 2019 per sito

BIOGRAFIA

Nata a Messina il 22 febbraio 1973, ha sempre amato disegnare, perché la sua passione per l’arte esprime il suo sentire interiore con successo di pubblico e critica in un lavoro che l’appaga totalmente.

BIOGRAPHY

Born in Messina on February 22, 1973, she has always loved to draw, because her passion for art expresses her inner feeling with success of public and criticism in a work that completely satisfies her.

 

Baldi Adriano

001

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

002

GLI AUTORI DELLA STORIA

Il maestro Adriano Baldi vive ed opera a Pistoia

Cell. 333.2857824

e-mail: adriano-baldi@alice.it

Attestato Archiviazione 2019 per sito

Adriano Baldi – Livorno – Una solare luminosità si rivela nella libera e spontanea gestualità pittorica che coglie nel segno e nel colore, tra liquidità e trasparenze, sfuggenti, ma intense sensazioni, mentre il dinamismo visivo percorre un’astratta spazialità, dove l’immagine si fa visionaria e sempre carica di energia sottesa per svelare il riflesso di una percezione che non è soltanto fisica, ma un’introspezione trepida ed allusiva che come soffio di vento ricrea una nuova emozione per un inedito linguaggio d’arte.

Carla d’Aquino Mineo

BIOGRAFIA

Adriano Baldi, nato a Pistoia nel lontano 1951. Ho conseguito una laurea presso l’Università degli Studi di Firenze con indirizzo in Scienze Umane. La mia vita è trascorsa dietro una cattedra, dato che ho insegnato per tanti, troppi anni al Liceo Niccolò Forteguerri di Pistoia, insegnando Filosofia e Psicologia. La pittura è sempre stata dentro di me, pur non avendo mai avuto la possibilità di esercitarla. 
Da due anni, essendo venuto in pensione, ho messo in atto quella che sarebbe stata la mia passione. Sono autodidatta; cerco di dipingere quello che sento dentro di me, attraverso il colore che spesso rende vitale la materia, altra compagna di viaggio.
nell’ultimo anno ho partecipato a:
-Gennaio 2018: Finalista alla Biennale d’Arte di Pistoia, patrocinata dal Comune di Pistoia;
-Maggio 2018: Finalista alla rassegna d’Arte – concorso La Quadrata, presso la galleria d’Arte Il Melograno, Livorno;
-Giugno 2018: Serate d’Autore, mostra collettiva alla Galleria d’Arte Il Melograno, Livorno;
-Ottobre 2018: Finalista con segnalazione al Premio Claudio Cavallini ”Kevo”, con mostra collettiva presso Villa Pecori – Giraldi di Borgo San Lorenzo, Firenze.

BIOGRAPHY

Adriano Baldi, born in Pistoia in 1951. I obtained a degree from the University of Florence with specialization in Human Sciences. My life has passed behind a chair, since I have taught for many, too many years at the Liceo Niccolò Forteguerri of Pistoia, teaching Philosophy and Psychology. Painting has always been within me, although I never had the chance to exercise it.
For two years, having retired, I put into practice what was my passion. I am self-taught; I try to paint what I feel inside me, through the color that often makes the material vital, another traveling companion.
in the last year I participated in:
-January 2018: Finalist at the Biennial of Art of Pistoia, sponsored by the Municipality of Pistoia;
– May 2018: Finalist at the Art exhibition – La Quadrata competition, at the art gallery Il Melograno, Livorno;
-June 2018: Serate d’Autore, collective exhibition at the Gallery of Art Il Melograno, Livorno;
-October 2018: Finalist with report to the Claudio Cavallini Award “Kevo”, with group exhibition at Villa Pecori – Giraldi of Borgo San Lorenzo, Florence.

Liggeri Michele

001

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

002

GLI AUTORI DELLA STORIA

Il maestro Michele Liggeri (1932 – 1987) Catania – Milano

Per informazioni Anna Maria Liggeri cell. 389.9228150

e-mail: liggeriannamaria3@gmail.com

Attestato Archiviazione 2019 per sito

Michele Liggeri (1932 – 1987) Catania – Milano – Il paesaggio marino si veste di una raffinata, quanto, armoniosa dialettica tonale che pervade in un’atmosfera indefinita, tra i rosati smorzati e gli ocra sabbiosi, mentre un equilibrio intellettuale scandisce i ritmi della composizione nell’ariosità del cielo in un realismo magico e, quasi metafisico, uscendo dalla fenomenologia naturale per divenire lirica dimensione dello spirito per un nuovo linguaggio d’arte.

Carla d’Aquino Mineo

BIOGRAFIA

Michele Liggeri

Nato a Catania il 15 febbraio 1932, dove si spegnerà il 21 dicembre 1987. Pittore, scultore e Perito al tribunale di Milano per le opere artistiche.

Ha frequentato l’Istituto tecnico per Geometri Salesiani di Catania avendo ricevuto menzione speciale, in seguito si è diplomato al Liceo Artistico di Milano. Ha frequentato la scuola del Nudo di Roma è stato allievo di Messina ed Emilio Greco, ha frequentato la Scuola del Nudo di Roma, l’Accademia di Belle Arti di Milano Laureato in Pittura e Scultura. E’ stato direttore artistico del Club Unesco di Roma, e Gallerista a Milano, nella sua Galleria “Little Gallery” in Corso Italia dove hanno esposto i maggiori artisti degli anni Settanta.

Le sue opere sono state esposte in permanenza al Club del Collezionista di Milano e alla Grove School di New York.

In data 6 luglio 1977 riceve l’onorificenza dall’Accademia Tiberina in qualità i Accademico Associato. L’anno dopo, il 10 ottobre 1978 il Presidente della Repubblica Sandro Pertini lo nomina Cavaliere della Repubblica per meriti artistici.

Le sue principali esposizioni personali:

1950 Palazzo Camera di Commercio di Catania

1952 Mostra dei Profumi di Catania

1957 Mostra artisti italiani Grove School, New York

1959 Mostra alla saletta del Palazzo Telecomunicazioni, Roma

1960 Mostra Associazione Artistica Internazionale Via Margutta, Roma

1961 Mostra sulla Pittura contemporanea Palazzo Barberini, Roma

1961 Galleria Falzon, Teramo

1961 Mostra al Circolo Vigentino, Milano

1963 Mostra Centro Italiano Arti, Firenze.

1969 Mostra Circolo Filatelico Milano

1970 Permanente a Little Gallery, Milano

1971 Mostra Circolo Filatelico Milano

Ha partecipato a oltre cento esposizioni collettive fra le più importanti si citano

1950 Collettiva Palazzo Centro Artistico Via Margutta Roma,

1952 Collettiva Artisti per le Marche dove ha vinto il Premio Marche

1952 Collettiva Estate d’Arte di Palermo

1957 Salone Maschio Angioino Napoli1958 Galleria San Marco, Roma

1959 Lyceum Romano, Via Vittoria Colonna, Roma

1959 /1960 Palazzo Esposizioni nell’ambito della VIII Quadriennale Nazionale Roma

1959 Vince il Premio ANCI di Milano

1963 Salone Bosio di Montecarlo

1965 Modern Art Centre di Zurigo

1967 Settembre artistico Rassegna d’arte alla Rotonda Besana Artisti Contemporanei

1968 Centro Arte Verritrè Roma.

1973 Esposizione Artisti ASLA Palermo con Medaglia e menzione speciale.

Fra i numerosi premi si annoverano: il Primo Premio Vigentino Milano1961, nel 1969 il Primo Premio Comune Milano Assessorato al Turismo al miglior pittore siciliano a Milano, lo stesso anno riceve il Premio Associazione siciliana Lettere e Arti di Palermo.

Bibliografia

Volume III Comanducci Artisti Contemporanei,1964

Annuario Pittura Italiana 1964

Catalogo Illustrato Arte moderna 1970

Catalogo Pittori Contemporanei 1970 Mondadori

Il Quadrato Pittori Contemporanei anni dal 1970 al 1974.

BIOGRAPHY

Michele Liggeri

Born in Catania on February 15, 1932, where he died on December 21, 1987. Painter, sculptor and expert at the court of Milan for artistic works.

He attended the Technical Institute for Salesian Surveyors of Catania having received special mention, later he graduated from the Art School of Milan. He attended the school of the Nude in Rome and was a student of Messina and Emilio Greco, he attended the School of Nude in Rome, the Academy of Fine Arts in Milan. He graduated in Painting and Sculpture. He was artistic director of the Unesco Club of Rome, and Gallerist in Milan, in his Gallery “Little Gallery” in Corso Italia where they exhibited the greatest artists of the Seventies.

His works have been exhibited permanently at the Collector’s Club in Milan and at the Grove School in New York.

On 6 July 1977 he received the honor from the Accademia Tiberina as an Associate Academician. The following year, October 10, 1978, the President of the Republic Sandro Pertini nominated him Cavaliere della Repubblica for artistic merits.

His main personal exhibitions:

1950 Catania Chamber of Commerce Building

1952 Exhibition of Perfumes of Catania

1957 Shows Italian artists Grove School, New York

1959 Exhibition at the room of Palazzo Telecomunicazioni, Rome

1960 Exhibition of the International Art Association Via Margutta, Rome

1961 Exhibition on contemporary painting Palazzo Barberini, Rome

1961 Galleria Falzon, Teramo

1961 Exhibition at the Circolo Vigentino, Milan

1963 Mostra Centro Italiano Arti, Florence.

1969 Exhibition Circolo Filatelico Milan

1970 Permanent at Little Gallery, Milan

1971 Milan Philatelic Circle Exhibition

He has participated in over one hundred of the most important collective exhibitions mentioned

1950 Collective Building Art Center Via Margutta Rome,

1952 Collective Artists for the Marche where he won the Marche Award

1952 Summer Art Collective of Palermo

1957 Salone Maschio Angioino Napoli1958 Galleria San Marco, Rome

1959 Roman Lyceum, Via Vittoria Colonna, Rome

1959/1960 Palazzo Esposizioni during the 8th Rome National Quadrennial

1959 Wins the ANCI Prize of Milan

1963 Salone Bosio of Montecarlo

1965 Modern Art Center in Zurich

1967 Artistic September Review of Art at the Rotonda Besana Contemporary Artists

1968 Centro Arte Verritrè Rome.

1973 Exhibition of ASLA Palermo Artists with Medal and Special Mention.

Among the numerous prizes there are: the First Vigentino Milano1961 Prize, in 1969 the First Milan Common Prize Department for Tourism to the best Sicilian painter in Milan, the same year he received the Sicilian Arts and Letters Association Award in Palermo.

Bibliography

Volume III Comanducci Contemporary Artists, 1964

Italian Painting Yearbook 1964

Illustrated Catalog Modern Art 1970

Contemporary Painters Catalog 1970 Mondadori

The Square Contemporary Painters years from 1970 to 1974.

 

 

Liggeri Anna Maria

001

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

002

GLI AUTORI DELLA STORIA

L’artista Anna Maria Liggeri vive ed opera a Milano

Cell. 389.9228150

e-mail: liggeriannamaria3@gmail.com

Attestato Archiviazione 2019 per sito

Anna Maria Liggeri – Milano – Nella notte indiana, aleggia un senso di mistero, mentre il danzatore nell’incanto di luna anima con le sue movenze  l’immaginario collettivo con un coinvolgimento, quasi fiabesco in una visione chagalliana che ci rimanda ad un viaggio ideale sospeso nel tempo che si fa evasione nella poetica di un sogno per un’inedita idea d’arte.

Carla d’Aquino Mineo

BIOGRAFIA

Anna Maria Liggeri, nata a Milano il 8 ottobre 1965 è figlia d’arte, il padre è stato insignito
dell’onorificenza di “Cavaliere del Lavoro per meriti artistici” dal Presidente della Repubblica Alessandro
Pertini.
Il Papà Michele è stato allievo di Francesco Messina, Perito per le Opere d’arte al Tribunale di Milano,
ha svolto attività di ricerca collaborando con vari Enti e Fondazioni fra le quali si cita la “Fondazione
Henry Moore” in America.
Anna ha così trascorso un’ infanzia meravigliosa fra colori e forme visitando musei e scoprendo e
amando l’arte in tutte le sue manifestazioni.
Da adolescente si è iscritta al Liceo Artistico e ha conseguito la maturità, successivamente ha
raggiunto la Laurea in Architettura Ha pubblicato numerosi articoli e saggi inerenti alla sua professione
di architetto. Per Anna, l’architettura, la scrittura e la pittura attengono entrambe al mondo dell’arte.
Ha frequentato la Scuola del Nudo di Roma, e il Corso di Pittura all’Accademia di Belle Arti di Palermo.
Ha conseguito il Master in Urban Design and Architectural presso la Domus Academy di Milano
Nel corso dei suoi studi ha redatto numerosi quadri e paesaggi,usando la tecnica mista smalto e olio su
tela.
Ha partecipato a numerose mostre “en plen air” ed esposizioni presso Atelier artistici e Hotel, nonché
mostre su web.
Fra i numerosi eventi si segnalano
Mostra Collettiva Catania,
Mostra Collettiva Taormina Arte, Taormina
Mostra personale’Hotel Brunelleschi Milano
La doppia Personale Magazzino degli Artisti, Atelier Artistico Culturale Milano
Mostra Personale Galleria Blu di Cielo Lecce
Artisti per l’Emergenza Asta Benefica Galleria del Babbuino Roma – Associazione Artistica culturale
Aci e Galatea
Concorso Internazionale Premio Tokio
Concorso con menzione Artisti Italiani
Concorso con menzione Donne nell’Arte
1° Premio Effetto arte Festival di Pittura, Scultura e Grafica.
Ondina e le Altre Mostra Personale Festival Milano Fantamagica.
Le sue opere sono state pubblicate nelle seguenti riviste artistiche Arte, Boe Magazzino degli artisti.
Le sue Opere si trovano pubblicate inoltre si Guida all’Investimento Artistico ed ArtItalia.

BIOGRAPHY

Anna Maria Liggeri, born in Milan on 8 October 1965 is a daughter of art, her father was awarded
of the honor of “Cavaliere del Lavoro for artistic merits” by the President of the Republic Francesco
Pertini.
The Father Michele was a pupil of Francesco Messina, Perito for the Works of Art at the Court of Milan,
has carried out research activities collaborating with various organizations and foundations including the “Foundation
Henry Moore ”in America.
Anna has thus spent a wonderful childhood among colors and shapes visiting museums and discovering e
loving art in all its manifestations.
As a teenager, she enrolled at the Liceo Artistico and graduated from high school, later she received
graduated in Architecture He has published numerous articles and essays related to his profession
of architect. For Anna, architecture, writing and painting both pertain to the world of art.
He attended the School of Nude in Rome, and the Painting Course at the Academy of Fine Arts in Palermo.
He received his Masters in Urban Design and Architectural at the Domus Academy in Milan
During his studies he has written numerous paintings and landscapes, using the mixed technique enamel and oil on
canvas.
He has participated in numerous “en plen air” exhibitions and exhibitions at artistic ateliers and hotels, as well
exhibitions on the web.
Among the numerous events we highlight
Collective Exhibition Catania,
Taormina Arte Collective Exhibition, Taormina
Personal exhibition Hotel Brunelleschi Milan
The double-staffed Magazzino degli Artisti, Milan Cultural Art Atelier
Personal Exhibition Blue Gallery of Sky Lecce
Artists for the Emergency Beneficial Auction Baboon Gallery Rome – Cultural Art Association
Aci and Galatea
Tokyo Award International Competition
Competition with mention of Italian Artists
Competition with mention of Women in Art
1st Prize Art Effect Festival of Painting, Sculpture and Graphics.
Ondina and the Other Personal Exhibition of the Milano Fantamagica Festival.
His works have been published in the following art magazines Arte, Boe Magazzino dei artisti.
His works are also published published in the Guide to Artistic Investment and ArtItalia.


Lischetti Luca

001

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

002

GLI AUTORI DELLA STORIA

Il maestro Luca Lischetti vive ed opera a Montonate di Mornago – Varese

Cell. 333.8598392

Tel. 0331.906174

e-mail: luca.lischetti1@gmail.com

Attestato Archiviazione 2019 per sito

Luca Lischetti – Montonate di Mornago – Varese – Il mondo reale appare trasfigurato nella dimensione psicologica ed è sublimato dalla presenza di personaggi fantastici della memoria nella loro teatralità, che prendono vita nella materia tridimensionale con inserti lignei, mentre la scena grottesca si carica di un valore simbolico per aprirsi all’inconscio dell’immaginario collettivo in uno svelamento allusivo, quanto, fantastico del mondo visibile che si fa visionario e spettacolare, sempre in movimento nell’aspetto fisico e psicologico, cogliendo l’ironia della vita per un’inedita espressione d’arte.

Carla d’Aquino Mineo

BIOGRAFIA

Luca Lischetti vive e lavora a Montonate di Mornago (Va). Il suo esordio risale agli inizi degli anni ’70. La sua ricerca pittorica è contrassegnata da una distorta visione della realtà, con personaggi duri nei tratti somatici. Dagli anni ’80 sperimenta vari materiali dalla vetroresina al legno. I suoi lavori diventano poi un misto fra pittura e scultura dove predomina il colore rosso, le cui superfici sono pareti su cui s’infrange lo sguardo dello spettatore. Attualmente un passato che si riattualizza lo porta a rivisitare la Babele irriverente, protestataria, sociale, popolata di figure stravolte, manovrate da fili come marionette. La sua visione critica e lacerata dell’esistenza, si manifesta anche nelle grandi sculture in legno, uomini imbrigliati nell’impossibilità dell’agire e costretti ad una forzata impotenza. Il suo è un mondo complesso e complicato, fatto di figure grottesche che si muovono su un palcoscenico dalle prospettive multiple, giocolieri che si agitano entro quadri virtuali, che cercano equilibri impossibili su corde che tagliano lo spazio o volteggiano su trapezi di cui non riesci a riconoscere le traiettorie. Quel mondo fantasioso e fantastico che nasce sulla tela, si proietta poi all’esterno in forza dell’assemblaggio di forme di superficie o del connettersi di fili che tracciano anche fuori dal quadro i confini di scena . L’emergere poi di forme e parti di corpi dalla plasticità ben definita e carica di suggestioni rimanda il pensiero ad analoghi interventi realizzati in epoca barocca soprattutto sulle volte di chiese e cappelle, dove diventa difficile distinguere arti o teste dipinte ad affresco da quelle realizzate con modalità scultorea a tutto tondo e innestate sulla pittura, in modo da creare effetti interessantissimi per il visitatore ignaro.

BIOGRAPHY

Luca Lischetti lives and works in Montonate di Mornago (Va). His debut dates back to the early 1970s. His pictorial research is marked by a distorted view of reality, with hard characters in the somatic traits. From the 1980s he experimented with various materials from fiberglass to wood. His works then become a mixture of painting and sculpture where the red color predominates, whose surfaces are walls on which the spectator’s eyes are broken. Currently a past that is being updated leads him to revisit the irreverent, protestant, social Babel, populated by distorted figures, manipulated by wires like puppets. His critical and lacerated vision of existence is also manifested in the great wooden sculptures, men harnessed to the impossibility of acting and forced into a forced impotence. His is a complex and complicated world, made up of grotesque figures that move on a stage with multiple perspectives, jugglers who move around in virtual paintings, who look for impossible balances on strings that cut the space or twirl on trapezoids that you can’t seem to recognize trajectories. That imaginative and fantastic world that is born on the canvas, then projects itself outside thanks to the assembly of surface shapes or the connection of wires that also trace the boundaries of the scene out of the picture. Then the emergence of shapes and parts of bodies with well-defined and suggestive plasticity refers the thought to analogous interventions carried out in the Baroque period, especially on the vaults of churches and chapels, where it becomes difficult to distinguish limbs or fresco-painted heads from those made with sculptural mode in the round and grafted onto the painting, in order to create interesting effects for the unsuspecting visitor.

Menchella Monica

001

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

002

GLI AUTORI DELLA STORIA

L’artista Monica Menchella vive ed opera a Latina

Cell. 331.4907375

e-mail: monica.menchella@gmail.com

Attestato Archiviazione 2019 Per sito

Monica Menchella – Roma – Un’autonoma ed autentica forma espressiva, nasce dal libero gesto pittorico che segue un dinamismo visivo nella spazio illimitato, interprete di continui e sensibili mutamenti d’animo, dove il colore è protagonista nell’evanescenza del sogno, mentre gli azzurri ed i verdi veronesi rivelano armonie inedite in un logos di emozioni, scaturito dall’interazione, tra razionalità e pulsione espressiva in sintonia con il proprio io freudiano, tra improvvisazioni gestuali cromatiche che assumono il significato di un’evocazione allusiva, quanto, fantastica per un inedito stile d’arte.

Carla d’Aquino Mineo

BIOGRAFIA

Monica Menchella  nasce a Latina nel 1976.  Da più di vent’anni esplora il mondo dell’arte nelle sue diverse forme e, dipinge.  Si diploma in solfeggio musicale e dopo la laurea in Architettura frequenta un corso di specializzazione in restauro d’affresco a Venezia, città che nel 2003 ha accolto la sua prima mostra. Ha fatto parte dell’equipe di restauro della Scoletta del Santo a Padova, della Chiesa di San Lio a Venezia e del portale di San Saba a Roma. Continuando tutt’ora a restaurare manufatti artistici di diverso genere.  Artista poliedrica svolge da diversi anni l’attività di attrice teatrale e ha nel tempo preso parte a spettacoli con le regie (per citarne alcuni)  di Stefano Furlan, Emiliano Russo, Marigia Maggipinto, Alessia Di Pasquale oltre ad aver diretto lei stessa diversi spettacoli e performance. Nel corso degli anni partecipa a diverse collettive e personali. Fra le ultime nel 2015 la personale in Via Giulia a Roma presso la GalleriAcquario. Nel 2016 ha da poco   realizzato l’ installazione “ Mucca Euro 6” che è stata inserita nella rassegna Lievito presso la sede principale Palazzo M, a cui è seguita una conferenza sulla tematica inquinamento. A Latina  e nell’ hinterland ha esposto in diverse personali e collettive,  fra le ultime in  Mad Donna presso la sala conferenze delle Fiamme Gialle a Sabaudia. E’ attualmente  presente nel nuovo polo museale di Latina Scalo, il MADXI.   Dal 20 al 30 Maggio ha fatto parte di una collettiva presso Maison de Italìe ed è stata inserita nel Catalogo “ artisti italiani contemporanei a Parigi” editoriale Giorgio Mondadori.  Ha esposto poi a Giugno con una personale   nel suggestivo spazio della  Torre di Mola a Formia.

BIOGRAPHY

Monica Menchella was born in Latina in 1976. For over twenty years she has been exploring the world of art in its various forms and, she paints. He graduated in musical solfeggio and after graduating in Architecture he attended a specialization course in fresco restoration in Venice, a city that in 2003 received his first exhibition. He was part of the restoration team of Scoletta del Santo in Padua, of the Church of San Lio in Venice and of the portal of San Saba in Rome. Still continuing to restore artistic artefacts of different kinds. A multi-faceted artist who has been performing as a theater actress for several years and has, over time, taken part in shows with the direction (to name a few) of Stefano Furlan, Emiliano Russo, Marigia Maggipinto, Alessia Di Pasquale as well as having directed several shows herself and performance. Over the years he has participated in various collective and personal exhibitions. Among the last in 2015 the solo show in Via Giulia in Rome at the GalleriAcquario. In 2016 he recently completed the installation “Mucca Euro 6″ which was included in the Lievito exhibition at the main Palazzo M headquarters, followed by a conference on the subject of pollution. In Latina and in the hinterland he exhibited in several solo and group shows, among the latest in Mad Donna at the Fiamme Gialle conference hall in Sabaudia. The MADXI is currently present in the new museum complex of Latina Scalo. From May 20 to 30 he was part of a group show at Maison de Italìe and was included in the Catalog “contemporary Italian artists in Paris” editorial Giorgio Mondadori. He then exhibited in June with a solo show in the evocative space of the Tower of Mola in Formia.

Pompei Paola

001

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

002

GLI AUTORI DELLA STORIA

L’artista Paola Pompei vive ed opera a Roma

Cell. 334.6660629

e-mail: paola.pompei67@gmail.com

Attestato Archiviazione 2019 per sito

BIOGRAFIA

Sono un’artista autodidatta che ha scoperto la passione per la pittura all’improvviso, un bisogno viscerale di utilizzare colori e materiali corposi e ruvidi , quando dipingo entro in un mondo a parte dove la mente evade ed i colori entrano a far parte della mia vita. Amo utilizzare materiali che sulla tela siano protagonisti insieme ai colori sempre molto forti ma mescolati fra loro in armonia.I miei quadri non sono mai di piccole dimensioni, perché ho bisogno di rappresentare i colori in spazi grandi ed imponenti affinché essi siano sempre protagonisti.

Ultimi progetti:

25/06/16 partecipazione alla mostra di Arte Contemporanea “GALA DE L’ART” 2016 c/o Hotel Fairmont – Montecarlo- PRINCIPATO DI MONACO

17/06/17 partecipazione su invito alla mostra di Arte Contemporanea “GALA DE L’ART” 2017 c/o Hotel Fairmont – Montecarlo – PRINCIPATO DI MONACO

06/09/17 partecipazione alla mostra di Arte Contemporanea “SUMMER MUSIC ART” c/o galleria Area Contesa Arte a Via Margutta, 90 – Roma

22/12/17 partecipazione alla mostra di Arte Contemporanea Arte in Rome Christmas” a Via Margutta,90 – Roma

dal 24/04/19 al 01/05/19 parteciperò ad una mostra c/o galleria Area Contesa Arte a Via Margutta,90 in occasione della manifestazione dei CENTO PITTORI DI VIA MARGUTTA

BIOGRAPHY

I am a self-taught artist who discovered the passion for painting suddenly, a visceral need to use full-bodied and rough colors and materials, when I paint I enter into a world apart where the mind escapes and the colors become part of my life. I love to use materials that are protagonists on the canvas together with colors that are always very strong but mixed together in harmony. My paintings are never small, because I need to represent colors in large and imposing spaces so that they are always protagonists.

Latest projects:

25/06/16 participation in the exhibition of Contemporary Art “GALA DE L’ART” 2016 c / o Hotel Fairmont – Montecarlo- PRINCIPATO DI MONACO

17/06/17 participation by invitation at the “GALA DE L’ART” 2017 Contemporary Art exhibition c / o Hotel Fairmont – Montecarlo – PRINCIPATO DI MONACO

06/09/17 participation in the Contemporary Art exhibition “SUMMER MUSIC ART” at the Contesa Arte Gallery in Via Margutta, 90 – Rome

22/12/17 participation in the Contemporary Art Art in Rome Christmas exhibition “in Via Margutta, 90 – Rome

from 24/04/19 to 01/05/19 I will participate in an exhibition at the Contesa Arte Art gallery in Via Margutta, 90 on the occasion of the CENTO PITTORI event in VIA MARGUTTA