Category Archives: Artisti

Falconieri Maria

003

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

L’artista Maria Falconieri vive ed opera a Roma

Cell. 338.7171187

e-mail: falconierimaria@libero.it

Attestato Archiviazione 2019 per sito

BIOGRAFIA

Pittrice nata a Napoli. Inizialmente autodidatta, completa la sua formazione sotto la guida del maestro di pittura A. Della Porta. Ha esposto in varie mostre e concorsi e tra gli ultimi eventi segnaliamo: nel 2014 collettiva “Perle del Mediterraneo” all’Ambasciata della Repubblica Araba d’Egitto; nel 2015 personale presso Galleria Il Leone di Roma; collettiva “I Colori di Carnevale” presso il Centro d’Arte Tiepolo ad Udine; nel 2017, a Roma, ha partecipato alla mostra collettiva di arti visive “Viaggio nell’Ego” a Palazzo Ferrajoli; nel 2018 alla collettiva “Equinozio di Primavera” presso la Galleria Il Leone ed al Premio Capitolium alla Domus Romana, vincendo il 1° premio per l’arte figurativa. E’ stata recensita da M. Ferloni, A. Barbagallo, V. Cracas, A. Bellani e Claudio Lepri, che l’ha intervistata nel programma Arte 24 su Rete Oro. «L’opera di Maria Falconieri evidenzia un’essenza narrativa in cui si intersecano momenti di riflessione interiore e istanze comunicative di un sentire appassionato e sensibile. Una figuralità pensata, sostenuta da una tecnica pittorica sicura e ponderata, che si sviluppa con notevole maestria tecnica. Pittura capace di creare atmosfere ampiamente evocative di stati d’animo, situazioni emozionali profonde che attingono ad un discorso che riguarda l’intimo sentire. Si definisce e si sviluppa, così, il desiderio costante di ritrovare l’elemento testimoniale capace di decifrare l’oggettività, in un ambito di raffinata spiritualità che diventa termine di riferimento e di valutazione del vivere quotidiano. Artista di rara sensibilità, Maria Falconieri costruisce trame espressive che si avvalgono di un’iconografia di impianto tradizionale, compositivamente risolta in modo equilibrato, attraverso strutture formali che procedono per suggestioni analogiche e per intuizioni, accogliendo in ambito pittorico, valori universalmente umani. Si percepisce un attento studio della luce, una luminosità mai fine a se stessa, ma elemento partecipe alla narrazione, in un fluire coerente, consapevole che la natura reale può essere letta a più livelli e che l’essenza delle cose si svela, se si è pronti a coglierla, attraverso un approccio di tipo lirico. La capacità immaginativa si fonde con la realtà della vita, la trasfigura, la enfatizza, conducendola nei territori riservati alla concezione poetica. Il contesto pittorico si dimostra, così, attento ad esaminare la semplicità delle cose, dei sentimenti, dell’esistere, facendone momento di riflessione, recuperando il senso della memoria in un mondo dal sapore antico, fuori dal tempo. E’ una visione molto terrena ma, al contempo, riccamente spirituale, portata avanti in un linguaggio artistico sincero, abile nell’uso di una sintassi espressiva capace di ricorrere sapientemente alle risorse cromatiche e compositive che il mezzo pittorico consente, per definire un’esperienza creativa consapevolmente ricercata.» (R. Perdicaro)

Fieno Matteo

001

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

Il maestro Matteo Fieno vive ed opera a Fossano – Cuneo

Cell. 338.2205080

e-mail: matteofieno81@gmail.com

Attestato Archiviazione 2019 per sito

BIOGRAFIA

Nato a Fossano il 19/01/1981, fin da piccolo grazie all’incoraggiamento di mio padre e mia madre, ho sempre avuto un grande amore per il disegno e la qualità di farlo in modo molto personale fino a diplomarmi al liceo artistico di Cuneo Ego Bianchi.

Dopo gli studi ho lasciato temporaneamente le discipline artistiche per seguire le orme di mio padre, storico imprenditore dell’albese, e mi sono dedicato alla vendita di elettronica e informatica.

In seguito ho fatto un’esperienza nell’area marketing di una famosa azienda di distribuzione specializzandomi nell’e-commerce.

Dopo una breve esperienza in un’agenzia pubblicitaria ho deciso di togliermi il colletto bianco una volta per tutte e di seguire una delle mie più grandi passioni: l’amore per i fantastici paesaggi delle langhe, il buon vino e il buon cibo.

Così insieme a mia moglie ho aperto un b&b nei pressi del castello di Grinzane Cavour, riuscendo a cavalcare il successo che ha portato le Langhe a essere un territorio protetto dall’Unesco.

Parallelamente alla mia attività di imprenditore alberghiero, incoraggiato da mia moglie, ho ripreso le belle arti già da qualche anno.

Di recente, partendo da un’idea di mia moglie, abbiamo avviato il progetto “Female Art Design” con lo scopo di far conoscere i miei lavori per mezzo di Instagram, nel giro di pochi mesi sono entrato nella sezione “Artisti selezionati” del blog della curatrice e critica d’arte Elena Gollini, e in seguito ho ricevuto la mia prima recensione critica.

Capocchia Giuliana

001

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

L’artista Giuliana Capocchia vive ed opera a Mantignana – Perugia

Cell. 349.5587183

e-mail: giulianacapocchia@gmail.com

Attestato Archiviazione 2018 per sito

BIOGRAFIA

Sono nata a Corciano il 27.07.1956: diplomata scuola secondaria superiore e impiegata presso il Comune di Corciano; sono sposata, mamma e nonna di tre splendide nipotine ed ho avuto sempre la passione per tutto ciò che è creativo ed artisticamente valido.

Nel 2004/2005 ho potuto concretizzare la innata passione per il disegno frequentando i corsi serali – sezione pittorica – presso l’Istituto d’Arte Bernardino di Betto di Perugia e conseguendo così il diploma di Maestro d’Arte; successivamente ho frequentato le botteghe di famosi pittori umbri e, nel contempo, ho iniziato a partecipare a varie manifestazioni artistiche, estemporanee e mostre collettive nel territorio umbro nazionale ed internazionale, riscuotendo sempre un buon successo.

Per citarne qualcheduna:

Sofia (Bulgaria) collettiva con Ass.ne Nautartis – anno 2008; Praga collettiva anno 2009 a cura della critica d’arte Dott.ssa Sonia Terzino; Milano – collettiva Naviglio Grande _ Atelier Mitti – marzo 2009 – e sempre a Milano ha partecipato e ricevuto il premio A.U.P.I. dal 2009 al 2013; Corciano Festival mostre personali dal 2007 al 2010; Spello – Via Crucis d’Autore anno 2009 – Gubbio con Ass.ne Nautartis ha partecipato a varie iniziative dal 2010 fino al 2012 nella rassegna internazione “Premio targa d’oro città di Gubbio”; Palermo – minipersonale al Castello di Carini dal 5 al 19 luglio 2013; Verona – viene selezionata per partecipare alla 1^ Biennale della Creatività in Italia a cura di V.Sgarbi; Torino – Museo MIIt – Italia Arte – collettiva dal 12 al 16 maggio 2016.

Recentemente ho ricevuto il Premio “Nuovo Talento Artistico 2016” rilasciato in data 29.09.2016 dall’Ass.ne “Varaggio Art” con sede a città di Varazze (Liguria).

Nel mese di Agosto 2016 ho allestito una personale dal titolo “Donna…OLTRE” presso il Museo Diocesano di Gubbio (PG).

Nel recente mese di Novembre 2018 ho partecipato alla mostra collettiva organizzata dalla Associazione Culturale “50 & più in Arte” nella mia città di Perugia, ricevendo il terzo premio nella categoria “suggestioni” con l’opera “Pietas”.

Iaccarino Concetta

001

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

L’artista Concetta Iaccarino vive ed opera a Chieti

Cell.  333.9853884

e-mail: concettaiaccarino@live.it

Attestato Archiviazione 2019 per sito

BIOGRAFIA

 

 

 

Cianciotti Mario

001

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

Il maestro Mario Cianciotti vive ed opera a Santeramo in Colle – Bari

Cell. 328.3754452

e-mail: info@mariocianciotti.it

Attestato Archiviazione 2019 per sito

BIOGRAFIA

Mario Cianciotti si è cimentato a lungo con la natura, con i suoi molteplici soggetti, fino a carpirne i segreti più profondi, fino a svelarne i segreti più arcani. Esaurito questo filone delle “proprie radici”, raggiunto il massimo in questo ambito romantico-sentimentale, quando ha creduto di aver raccontato tutto delle sue creature, ha preferito tuffarsi in una nuova avventura artistica. Egli si è voluto cimentare in una sfida talentuosa, virtuosa, artistica. Materia prima: sempre i colori. Ha voluto essere “trasgressivo” rispetto ai canoni tradizionali. Ha accettato la sfida, non solo, ma ha rilanciato, dando libero sfogo alle sue più recondite passioni, ai suoi nuovi istinti creativi, a tutte le represse ambizioni del suo animo creativo, ispirandosi all’espressionismo astratto del mitico Jackson Pollock. Un’esplosione di colori, di un impeto incontenibile dell’animo che si traduce in una sfrenata energia positiva e colorata, in un’irruenza di passioni e sentimenti, che creano scenari a dir poco suggestivi, improvvisazioni spettacolari. Al cospetto di così pirotecniche espressioni, si resta sbalorditi, storditi, annichiliti da tanta bellezza.

Tonon Thalita

001

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

L’artista Thalita Tonon vive ed opera a Rapallo – Genova

Cell. 339.4746136

e-mail: thalitatonon@virgilio.it

Attestato Archiviazione 2019 per sito

BIOGRAFIA

Diploma di Maestro d’Arte

conseguito nel 1993 presso l’Istituto Statale d’Arte di Chiavari (Ge)

1996/98 Accademia Ligustica di Belle arti di Genova

Corso di Pittura legalmente riconosciuto

Esperienze

Dal 25 febbraio all’8 Marzo 2017 : DONNE IN ARTE 2017 … LA CREATIVITA’

AL FEMMINILE GAMeC CentroArteModerna a Pisa dal 1976

Da maggio 2006 al 2016 Lavoro in proprio su commissione.

Aprile 2006 : Presenza nel volume “NEL SENTIER O DI ARTEMISIA –

L’ARTE E LA CREATIVITA’ DELLE DONNE” Collana Saggi – Immaginaria Editrice

Febbraio 2006 : Presenza nella 13° a edizione del “ DIZIONARIO

ENCICLOPEDICO INTERNAZIONALE D’ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA

2005/2006” Casa Editrice Alba.

Da Ottobre 2004 : Assistente e disegnatrice in una Bottega di Scultura.

Restauro e Arte Funeraria nella città di S.Margherita Ligure (Ge).

Dal 22 Gennaio 2004 al 4 Febbraio 2005 : Esposizione Collettiva presso

IL SALONE D’ARTE CONTEMPORANEA” nella città di Trieste.

13/14/15 Gennaio 2005 : “PREMIO OPEN ART 2005” Esposizione delle opere

finaliste , Sale del Bramante Piazza del Popolo, Roma.

1/6 Novembre 2004 : “PREMIO CELESTE” Concorso per la promozione della

Pittura Figurativa in Italia Presenza in Catalogo primi 100 Artisti Emergenti,

San Gimignano (Siena).

12 Settembre 2004 : “FESTA NEL PARCO a VILLA GABRIELI” Esposizione

collettiva di Pittura e Scultura, Ovada (Alessandria).

10/20 Luglio 2004 : Esposizione Bipersonale : “CONTRAPPUNTI”

Presentazione critica a cura della Prof.ssa Giannina Scorza, presso

LA GALLERIA” , Rapallo (GE).

14/27 Giugno 2004 : Esposizione Personale “I PAESAGGI DELL’ANIMA”

presso la Torre Saracena di Levante nella città di Zoagli (Ge).

22/23 Maggio 2004 : “IL DUOMO INCONTRA L’ARTE” Piazza Diaz , Milano.

19/29 Febbraio 2004 : Esposizione Bipersonale “PASSO DOPPIO”

presso l’Associazione degli Artisti “LA GALLERIA” a Rapallo (Ge).

Ottobre 2003 Esecuzione di un Paesaggio Settecentesco realizzato su muro

in abitazione privata.

 28 Settembre 2003 : “Mostra-Concorso organizzata dalla FONDAZIONE

SANGUANINI RIVAROLO” nella città di Rivarolo Mantovano (Mantova).

 14/20 Luglio 2003 : Esposizione Personale presso la “SALA MOSTRE”

nella città di Zoagli (Ge).

Marzo 2003 : Realizzazione e Decorazione della scenografia “ATLANTIDE”

progetto dello scenografo Mauro Radaelli per lo spot pubblicitario di

GARDALAND eseguita presso il TEATROTRE di Milano.

1 / 2 / 3 Novembre 2002 : Esposizione Collettiva “IMPARA L’ARTE E…”

patrocinata dal Confartigianato in concomitanza con il Mercato

dell’ Antiquariato di Ovada (Alesseandria).

28 Giugno / 5 Luglio 2002 : Esposizione personale presso la “SALA MOSTRE”

nella città di Zoagli (Ge).

Febbraio 2002 : Realizzazione e Decorazione della scenografia per la

trasmissione televisiva “DEEJAY” presso il TEATROTRE di Milano.

Giugno / Agosto 1999 : Aiuto decoratrice in Rapallo (Ge).

Dicembre 1996 / Marzo 1997 : Apprendista in una Bottega di Restauro a Santa

Margherita Ligure (Ge).

 

 

 

Torlone Laura

001

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

L’artista Laura Torlone vive ed opera a Pescara

Cell. 388.8125087

e-mail: spazioartisticolt@gmail.com

https://lauratorlone.com

Attestato Archiviazione 2019 per sito

BIOGRAFIA

Sono Laura Torlone, artista visivo ed insegnante di Arte. Di origine pescarese, ho trascorso 21 anni della mia vita a Bologna, città adottiva nella quale mi sono formata e plasmata dal 1996 al 2017, anno in cui sono tornata in Abruzzo con la mia giovane famiglia al seguito.

A Bologna ho frequentato l’Accademia delle Belle Arti, laureandomi a 23 anni con lode. Ho poi intrapreso percorsi di formazione in area pedagogica,  grafica e multimediale, conseguendo gli attestati di “Programmatrice esperta nella produzione di cartoni animati” e di “Programmatore progettista di sistemi multimediali”. Ho lavorato nel mondo dell’animazione di cartoni animati, digitali e tradizionali, ed in quello della grafica e della programmazione.

Parallelamente non ho mai interrotto il mio percorso di  ricerca e produzione in ambito artistico, dedicandomi alla pittura, al disegno, all’illustrazione, alla caricatura, alla fotografia digitale e alla grafica, alle installazioni.

 

 

Casadei Margherita

002

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

L’artista Margherita Casadei vive ed opera a Ravenna

Cell. 333.9557295

e-mail: marghe.casadei@gmail.com

Attestato Archiviazione 2019 per sito

BIOGRAFIA

Margherita Casadei (Ravenna – Italy). Nata nel 1982, abita e lavora nella zona di Cervia. Autodidatta per quanto concerne la pittura, laureata in Filosofia a pieni voti, inizia a dipingere quasi improvvisamente attorno ai 16 anni per un’urgenza personale d’espressione. Suona anche il pianoforte e la chitarra. La musica e la danza si sposano con i colori. Il suo percorso pittorico è una continua ricerca che si esplica nel periodo del liceo classico e prosegue ai tempi dell’università. Questa ricerca ha al suo centro la figura umana (quasi sempre dipinta come donna perché la figura femminile è più vicina al suo modo di sentire e di essere) con le sue problematiche e la sua comunicativa. La figura umana veicola significati e piani metaforici: nei suoi dipinti c’è cura per i sentimenti e le debolezze da un lato e dall’altro interesse per la danza e quindi la musica (simboli della vita) e per la ballerina simbolo di armonia, leggerezza, equilibrio e forza vitale. Altri oggetti della sua ricerca pittorica sono: gatti e cani (animali che possono istaurare con l’uomo rapporti davvero speciali); anche la maternità è fonte privilegiata di ispirazione. C’è interesse nel cogliere l’intensità dei momenti quotidiani e l’intensità nella semplicità dei piccoli gesti attraverso trasparenze che si alternano a toni decisi. Margherita Casadei si propone di esprimere un mondo vicino all’animo umano e, nello stesso tempo, che possa dare respiro all’uomo curandone l’anima con l’arte, lontano dalle ristrettezze materiali. Ha esposto per la prima volta a Bologna nel 2002 presso una nota libreria del centro con mostra bimestrale. Seguono mostre personali e collettive a Ravenna, Forlimpopoli e Forlì. Ha esposto in importanti manifestazioni d’arte tra il 2014 e il 2016 a Forlì, Piacenza, Innsbruck. Ha ricevuto l’Oscar per le Arti Visive a Monte Carlo nel Principato di Monaco nell’ottobre 2015 e il Mercurio d’oro per l’arte a Cesenatico nel gennaio 2016. Continua il suo lavoro di ricerca e la sua produzione con grande passione.

 

 

Dallabrida Walter

001

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

Il maestro Walter Dallabrida vive ed opera a Levico Terme – Trento

Cell. 331.2738573

e-mail: walter.dallabrida@alice.it

Attestato Archiviazione 2019 per sito

BIOGRAFIA

“Sono nato a Trento nel ’57, e fin da bambino amavo i colori ed il disegno. Per motivi professionali, durante la mia attività, non ho scelto un percorso artistico, ma ho sempre avuto la passione per l’arte, dipingendo negli spazi di tempo libero. 

Da qualche anno mi sono immerso nella pittura “full time”, partecipando a varie mostre.

Ricerco sempre nuovi stili d’arte, anche se amo l’impressionismo. 

 

 

Fior Mario

001

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

Il maestro Mario Fior vive ed opera a Torino

Cell. 335.8145878

e-mail: mariofior@libero.it

Attestato Archiviazione 2019 per sito

BIOGRAFIA

Agente di viaggio per professione dal 1973.

Fotografo per passione con consensi di pubblico e critica.

Ho ripreso a fotografare nel 2004 grazie all’avvento del digitale e ho presentato le

mie opere in varie mostre collettive e personali prevalentemente a Torino. 

Il passo per arrivare alla post-produzione è stato praticamente

istantaneo.

Adesso la fotografia è diventata il mezzo per procurarmi i soggetti

che si trasformeranno nelle mie opere. Quelle che mi piace definire “Immagini!”

“Fuga” – 1° classificata al Premio Nazionale Collectionart37 di Torino.

“Donna al balcone” e “ciclismo quotidiano” fanno parte della collezione disegni e stampe di Vittorio Sgarbi.

“la Fondamenta” è stata esposta in varie mostre e pubblicata sui relativi cataloghi ed è il lavoro che ha ricevuto più consensi.

“opzione donna” e stata pubblicata sul volume 99 protagonisti dell’arte ed è attualmente esposta a Palermo dal 25 nov in occasione

della giornata mondiale contra la violenza sulle donne.