Category Archives: Artisti

De Lucia Carmela

001

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

L’artista Carmela De Lucia vive ed opera a Napoli

Cell. 329.3089954

e-mail:

Attestato Archiviazione 2019 per sito

Carmela De Lucia – Napoli – Il movimento cromatico e di luce è insito nel racconto figurativo, dove il libero gesto pittorico nelle morbidezze impressioniste, rende vivacità alla rappresentazione di un lirico e romantico sogno che corrisponde all’esternazione psicologica della dimora esistenziale per un’inedita idea d’arte.

Carla d’Aquino Mineo

BIOGRAFIA

Nata a Napoli il 5/03/1976 da una famiglia modesta l’ultima di cinque figli ha manifestato da piccola la sua indole per il disegno ma i suoi studi non sono stati indirizzati alla sua passione. Conseguito un diploma magistrale e in seguito una laurea in lingue e letterature straniere che attualmente le permette di insegnare, non ha mai abbandonato; anche se in maniera autodidatta; la sua inclinazione alla pittura. Ha partecipato ad alcune esposizioni dove ha avuto modo di far conoscere la sua arte. Ha preso parte ad un concorso artistico arrivando tra i primi venti. Ha sempre cercato di immortalare la bellezza dell’arte a tal proposito ha dipinto “Il pagliaccio e la Venere “ che ha partecipato all’evento La Memoria della materia alla galleria San Vidal questo quadro è nato da un poema di Baudelaire dove appunto un pagliaccio chiede alla dea della bellezza di fargli sentire e raggiungere l’arte così ha invertito i ruoli sulla tela e una Venere tutta umana si rivolge a un folle simbolo di illusioni proprio come la bellezza.

BIOGRAPHY

Born in Naples on 5/03/1976 by a modest family, the last of five children showed her character as a child, but her studies were not addressed to her passion. Obtained a master’s degree and then a degree in foreign languages ​​and literature that currently allows her to teach, she has never abandoned; even if in a self-taught way; his inclination to painting. He participated in some exhibitions where he had the opportunity to introduce his art. He took part in an artistic competition arriving in the top twenty. He always tried to capture the beauty of art in this regard he painted “The clown and the Venus” who participated in the event The Memory of the matter at the gallery San Vidal this painting was born from a poem by Baudelaire where a clown asks to the goddess of beauty to make him feel and reach art so he has reversed roles on the canvas and a whole human Venus turns to a crazy symbol of illusions just like beauty.

 

 

Felaco Ivano Domenico

001

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

Il maestro Ivano Domenico Felaco in arte Scer vive ed opera a Calvizzano – (NA)

Cell.

e-mail:

Attestato Archiviazione 2019 per sito

BIOGRAFIA

Ivano Domenico Felaco nasce nel ’76 a Calvizzano, un paese della provincia di Napoli, dove lavora da oltre 20 anni come tatuatole nel suo studio “Amon Ra Tattoo”. La passione per il realismo e per la sua città lo portano allo studio dell’arte del ‘600 e della pittura ad olio. Quest’ultima, che dal principio era un mezzo di ricerca col fine di migliorare il suo lavoro da tatuatore, diviene la sua massima ambizione del 2011, anno in cui conosce la sua maestra Francesca Strino. Grazie a lei approfondisce  la tecnica pittorica; All’età di 40 anni consegue il titolo di illustratore alla rinomata accademia internazionale di arti figurative di Napoli “Comics”.

BIOGRAPHY

Ivano Domenico Felaco was born in ’76 in Calvizzano, a town in the province of Naples, where he worked for over 20 years as tattoo artists in his studio “Amon Ra Tattoo”. His passion for realism and his city led him to the study of 17th century art and oil painting. The latter, which from the beginning was a means of research with the aim of improving her work as a tattoo artist, became her highest ambition of 2011, the year in which she met her teacher Francesca Strino. Thanks to her she deepens the pictorial technique; At the age of 40 he obtained the title of illustrator at the renowned International Academy of Visual Arts in Naples “Comics”.

 

 

De Marco Pietro

001

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

Il maestro Pietro De Marco vive ed opera a Campobasso

Cell. 333.7089680

e-mail: antodema2272@gmail.com

Attestato Archiviazione 2019 per sito

Pietro De Marco – Campobasso – La dimensione percettiva del mondo visibile è espressa nell’immediato gesto pittorico in un’astrazione lirica ed informale nel dinamismo cromatico che percorre un’intensa emozionalità, ricreando il reale con l’immaginario, attraverso armonie strutturali inedite, dove la brillantezza dei colori determina un’energia cosmica nell’alchimia cromatica e nelle sfuggenti sensazioni in pura luminosità di un fantastico arcobaleno per un inedito stile d’arte.

Carla d’Aquino Mineo

BIOGRAFIA

Pittore, nato nel 1935, vive ed opera a Campobasso. Laureato in giurisprudenza ha percorso la carriera di funzionario statale ma si e’ sempre dedicato alla pittura da autodidatta sperimentandosi sia nel figurativo moderno che nell’astratto, adottando sia colori ad olio che acrilici su tele, alternando l’uso dei pennelli a quello della spatola. Ha tenuto numerose mostre personali e collettive a Campobasso dal 1979 al 2018, a Vasto, Firenze e altrove. Ha partecipato a varie rassegne ottenendo prestigiosi premi e riconoscimenti tra i quali si citano: Rassegna d’Arte Molisana, Rassegna dei Maestri contemporanei presso il centro storico di Firenze, Rassegna nuova Figurazione con l’attribuzione del I° premio; diploma di Maestro dell’Accademia Internazionale il Marzocco ( Firenze ), membro dei Dioscuri Capitolini, Maestro di Pittura dell’Accademia del Fiorino di Parto, Premio biennale Gondola per l’Arte 2012 di Venezia, Premio Tricolore e Costituzione italiana 2018, premio citta’ di New York 2018 ( Metropolitan La Chimera Lecce ), collettiva Fiera internazionale di Forli’ – marzo 2018 – , collettiva a Barcellona ( Spagna 2018 ) e premio Accademia internazionale d’Arte moderna di Roma. Hanno scritto di lui poeti e critici tra i quali Salvatore e Roberto Perdicaro. E’ stato recensito su numerose riviste e cataloghi tra i quali Il Quadrato, Master Magazine, Il Convivio di Castiglione di Sicilia ( CT ) , l’Elite e il Quadrato : l’Arte nella moda ( 2018 ).

Quotazione opere d’arte: tele da 18×24 a 25×35 da euro 250,00 ad euro 500,00; tele da 30×40 a 50×70 da euro 800,00 ad euro 3.000,00; misure superiori da euro 7.000,00 in su’.

BIOGRAPHY

Painter, born in 1935, lives and works in Campobasso. He graduated in law and has worked as a civil servant but has always dedicated himself to self-taught painting, experimenting both in modern and abstract figurative, using both oil and acrylic paints on canvases, alternating the use of brushes with that of the spatula. . He has held numerous solo and group exhibitions in Campobasso from 1979 to 2018, in Vasto, Florence and elsewhere. He has participated in various exhibitions obtaining prestigious prizes and awards including: Rassegna d’Arte Molisana, Review of the contemporary Masters at the historic center of Florence, New Figuration Review with the attribution of the 1st prize; Master’s degree of the International Academy of the Marzocco (Florence), member of Dioscuri Capitolini, Master of Painting of the Academy of the Fiorino di Parto, Biennale Gondola Prize for Art 2012 in Venice, Italian Tricolor Award and Italian Constitution 2018, city award of New York 2018 (Metropolitan La Chimera Lecce), collective international fair of Forli ‘- March 2018 -, collective exhibition in Barcelona (Spain 2018) and prize of the International Academy of Modern Art in Rome. They wrote about him poets and critics including Salvatore and Roberto Perdicaro. It has been reviewed in numerous magazines and catalogs including Il Quadrato, Master Magazine, Il Convivio di Castiglione di Sicilia (CT), the Elite and the Square: the Art in Fashion (2018).

Quotation of works of art: canvases from 18×24 to 25×35 from € 250.00 to € 500.00; canvases from 30×40 to 50×70 from € 800.00 to € 3.000.00; higher measures from € 7,000.00 upwards.

Cilio Salvatore

001

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

Il maestro Salvatore Cilio vive ed opera a Ragusa

Cell. 328.0455762

e-mail: davide.cilio@tiscali.it

Attestato Archiviazione 2019 per sito

Salvatore Cilio – Ragusa – Lo spazio si dilata, senza confini, mentre la materia in un costrutto geometrico, tra pieghe misteriose, diviene fluida e diafana nello svelamento dei dati figurali, dove la natura morta appare nell’essenzialità cubista, ma lievita nelle trasparenze cromatiche e nei trapassi di luminosità, in cui le sfumature del blu giottesco dominano l’immagine illusionisticamente irta di chiaroscuri e screziature nella metamorfosi del reale per rendere l’onirica visione, sensorialmente percepita, in libertà di spirito nel fermento psichico e nella vibrazione di luce per un nuovo linguaggio d’arte.

Carla d’Aquino Mineo

BIOGRAFIA

Ho dedicato la mia vita alla ricerca di una nuova forma d’espressione dell’arte, dal lontano 1975 per me

l’arte è una fonte inesauribile di ricerca. Questa ricerca si è sviluppata nello studio della meccanica

quantistica, so che l’arte pittorica serve , o se si vuole anche ad esplorare la realtà per le emozioni

cognitivi della vita nei suoi aspetti più reconditi, fino alla filosofia della geometria. Sono nato ad Acate

(RG) nel 1957, la prima insegnanza dell’Arte della pittura mi fu impartita da un anziano decoratore dei

famosi “Carretti Siciliani”. Certamente questa fu una esperienza significativa che mi portò da giovane ad

una passione per la pittura. Alla età di 10 anni partecipo in varie manifestazione artistiche, organizzate

nelle scuole Elementari con risultati positivi. Ma la vera attività iniziò negli anni della scuola Media.

quando constantemente ero guidato e stimolato dal professore di Educazione Artistica, il quale mi animò

ad iscriversi nell’Istituto Statale d’Arte di Comiso, città natale del Maestro d’Arte contemporanea

Salvatore Fiume e dal quale capto l’influenza Mediterranea dei colori. Ottengo il Diploma di Maestro

d’Arte alla età di 19 anni, con una valutazione eccellente nell’artistica.

-Collaboratore del gruppo “quARte” di Firenze

-Delegato Corrispondente in Arte/Scienza, Movimento “Cento artisti per il Mondo” Roma.

Mostre

-1975 Acate, la prima Personale di arte contemporane esponendo 57 opere.

-1977 Rimini, disegno una cartolina per l’Esercito Italiano

-1991 Vittoria (RG), ho donato al “Centro Donna” di Vittoria un quadro “Per la Pace nel Mondo”

-1993 Puerto La Cruz (Venezuela), 2° Biennale Nazionale d’Arte Plastica.

-2007 Agrigento, Palacongressi di Agrigento 3° Edizione della Mostra Mercato Nazionale D’arte Contemporanea “Agrigento

arte”.

-2011 Ragusa Ibla, Collettiva D’Arte “Linee Barocche”, Accademia Internazionale Città di Roma mi premia con una targhetta

alla carriera, per la qualità della ricerca tecnica e creativa.

-2011 Vittoria (RG), I° Edizione “MAC” Mercato Arte Contemporanea , presso il Polo Fieristico del Mediterraneo Fiera

Emaia.

-2011 Gela-Rassegna D’Arte” L’Arte Contemporanea nelle Colonie Greche d’Occidente”.

-2013 Pietrasanta (LU)-Conferenza-Esebizione “quARte “,Arte Quantistica, Scienza e Realtà aumentata: sinergie

d’innovazione, Sala dell’Annunciata, Chiosco di Sant’Antonio Pietrasanta (LU), questo evento viene “Premiato dalla Medaglia

di Rappresentanza per la innovazione culturale dal Presidente della Repubblica”

-2014 Monaco (Germania)- Artisti Italiani in Germania

-2016 Firenze- Arte Firenze 2016

-2016 Lussemburgo- I° edizione di ARTbeLU, rassegna d’Arte contemporanea internazionale

-2017 Roma- ” 2° edizione del concorso di Arte e Artisti Contemporanei in onore del grande Paul Gauguin

-2017 Roma- adesione alla nuova collana di Arte e artisti contemporanei, Casa Editrice Pagine-Roma Arte e Artisti volume

n°51

-2017 Torino- Museo Miit -Internazionale Italia Arte

-2017 Perugia- Perugia Contemporanea

-2017 Salerno- Salerno Arte 2017, Premio Internazionale d’Arte Contemporanea

-2017 Ragusa- VIII° edizione artisti Iblei per San Giovanni

-2017 Biscari Arte 16/23/ Dicembre Castello dei principi di Biscari.

-2017 Vittorio Sgarbi include Salvatore Cilio nella sua prestigiosa collezione privata.

Collezione Sgarbi- Raccolta delle Stampe e dei Disegni – OPERA ARCHIVIATA- N° PO 136

Collezione Sgarbi- Raccolta delle Stampe e dei Disegni – OPERA ARCHIVIATA- N° PO 137

-2018 Roma- 23 Marzo “L’Arte si Mostra” palazzo Ferrajoli.

-2018 Monreale- Premio Internazionale Van Gogh, complesso Monumentale Gugliermo II

-2018 1° Premio Internazionale Arte Palermo- Luglio 2018

-2018 Paternò- Etnea Art Rassegna d’Arte Internazionale- Palazzo Alessi 21-28 luglio 2018

-2018 Adrano- Estate in Arte- Palazzo Bianchi- Sala “De Andrè” dall’1 al 5 Agosto 2018

-2018 Capo D’Orlando- Ottava Edizione Esposizione Arti Visive-Atristi Siciliani, 09-29-Settembre

-2018 Roma – Maestri Oggi- Palazzo Velli- dal 15 al 17 Dicembre 2018

-2018 Lecce – Omaggio a Pablo Picasso – Premio internazionale D’Arte – Alto Riconascimento D’Arte a Personalità

del mondo dell’Arte della Scienza e della Cultura, che si sono particolarmente distinte nell’opera di diffusione della

conoscenza, della difesa e della affermazione dell’Arte e dei Diritti Umani – Antico Monumentale Teatro “Apollo”

Lecce 19 Dicembre 2018.

BIOGRAPHY

I have dedicated my life to the search for a new form of expression of art, since 1975 for me

art is an inexhaustible source of research. This research has developed into the study of mechanics

quantum, I know that pictorial art serves, or if you also want to explore reality for emotions

cognitive aspects of life in its most hidden aspects, up to the philosophy of geometry. I was born in Acate

(RG) in 1957, the first teaching of the art of painting was given to me by an elderly decorator of the

famous “Sicilian Carts”. Certainly this was a significant experience that took me as a youngster to

a passion for painting. At the age of 10 I participate in various artistic events, organized

in elementary schools with positive results. But the real activity started in the middle school years.

when I was constantly guided and stimulated by the professor of artistic education, who animated me

to enroll in the State Institute of Art in Comiso, the birthplace of the Master of Contemporary Art

Salvatore Fiume and from whom I capture the Mediterranean influence of colors. I get the Master’s Diploma

at the age of 19, with an excellent evaluation in the art.

-Collaborator of the “quARte” group of Florence

– Correspondent Delegate in Art / Science, Movement “One hundred artists for the world” Rome.

Trade shows

-1975 Acate, the first contemporary art exhibition exhibiting 57 works.

-1977 Rimini, drawing a postcard for the Italian Army

-1991 Vittoria (RG), I donated a picture “For Peace in the World” to the Victory Center for Women

-1993 Puerto La Cruz (Venezuela), 2nd Biennial National Art of Plastic Art.

-2007 Agrigento, Palacongressi of Agrigento 3rd Edition of the National Exhibition of Contemporary Art “Agrigento

art”.

-2011 Ragusa Ibla, “Baroque Lines” Art Collective, International Academy of the City of Rome rewards me with a plate

to career, for the quality of technical and creative research.

-2011 Vittoria (RG), 1st Edition “MAC” Contemporary Art Market, at the fairgrounds of the Mediterranean Fair

Emaia.

-2011 Gela-Art Exhibition “Contemporary Art in the Western Colonies of the West”.

-2013 Pietrasanta (LU) -Conference -Esebition “quARte”, Quantum Art, Science and Augmented Reality: Synergies

of innovation, Sala dell’Annunciata, Chiosco di Sant’Antonio Pietrasanta (LU), this event is “Awarded by the Medal

Representation for cultural innovation by the President of the Republic ”

-2014 Munich (Germany) – Italian artists in Germany

-2016 Florence- Art Florence 2016

-2016 Luxembourg- 1st edition of ARTbeLU, review of international contemporary art

-2017 Rome- “2nd edition of the Contemporary Art and Artists Competition in honor of the great Paul Gauguin

-2017 Rome – adhesion to the new series of contemporary art and artists, Publishing House Pages-Rome Art and Artists volume

n ° 51

-2017 Turin- Miit Museum -International Italy Art

-2017 Perugia- Contemporary Perugia

-2017 Salerno- Salerno Arte 2017, International Prize of Contemporary Art

-2017 Ragusa- VIII edition of Iblei artists for San Giovanni

-2017 Biscari Art 16/23 / December Castle of the princes of Biscari.

-2017 Vittorio Sgarbi includes Salvatore Cilio in his prestigious private collection.

Sgarbi Collection – Collection of Prints and Drawings – ARCHIVED OPERA- N ° PO 136

Sgarbi Collection – Collection of Prints and Drawings – ARCHIVED OPERA- N ° PO 137

-2018 Rome- March 23 “The Art is Exhibited” Palazzo Ferrajoli.

-2018 Monreale- Van Gogh International Prize, Monumentale Gugliermo II complex

-2018 1st International Art Prize Palermo – July 2018

-2018 Paternò- Etnea Art International Art Exhibition- Palazzo Alessi 21-28 July 2018

-2018 Adrano – Summer in Art – Palazzo Bianchi – Hall “De Andrè” from 1 to 5 August 2018

-2018 Capo D’Orlando – Eighth Edition Exhibition Visual Arts-Atristi Sicilian, 09-29-September

-2018 Rome – Masters Today- Palazzo Velli- from 15 to 17 December 2018

-2018 Lecce – Tribute to Pablo Picasso – International Art Award – High Art Recognition to Personality

of the world of the Art of Science and Culture, which have particularly distinguished themselves in the work of spreading the

knowledge, defense and affirmation of art and human rights – Ancient Monumental Theater “Apollo”

Lecce 19 December 2018.

 

Maestripieri Fabio

001

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

Il maestro Fabio Maestripieri vive ed opera a Roma

Cell. 340.4191985

e-mail: fabio.maestripieri@gmail.com

www.fabiomaestripieri.com   

Facebook: www.facebook.com/MaestripieriFabio.ArtGallery

Attestato Archiviazione 2019 per sito

BIOGRAFIA

Nato a Roma il 12/09/1982, dove si laurea in Architettura del Paesaggio, vista la sua forte vocazione verso il disegno e la rappresentazione della natura alla base dell’espressione dell’uomo nell’ arte.

Nonostante gli studi tecnici ed architettonici si dedica fortemente alla fotografia e alla pittura che riesce a liberarlo dai canoni prettamente rappresentativi, dando spazio alla sua creatività  e  libertà di confronto e scambio con la natura per maturare la sua espressione artistica, variando sempre le sue tecniche, ma prediligendo la lavorazione in olio di lino.

Varie le mostre Personali riguardanti il paesaggio che segna inconfondibilmente il suo pensiero di continua trasformazione e movimento,  di diversità e rapporti polimorfici in cambiamento, dove nulla si puo’ definire con certezza lasciando spazio sempre alla libertà d’immaginazione e di pensiero nonostante tratti di luoghi reali o immaginari che siano; di questo narra “ Paesaggi di Passaggio” mostra itinerante del Maestro che riguarda i luoghi da lui visti ma anche immaginati nel percorso della sua vita, ambienti diversi in diversi momenti in cui il confronto dell’artista e’ sempre cangiante a dimostrazione della bellezza e diversità della vita sempre in movimento. Altre mostre riguardano sempre la Natura in se’ e  della sua bellezza, ma l’artista si dedica anche all’ astratto e ai nudi, a sculture ed installazioni riuscendo a dimostrarsi completo e poliedrico. Varie le mostre personali: ‘Paesaggi di passaggio’, ‘Nudi d’arte’ , ‘Gli alberi Bianchi’, e collettive (Castrovillari, Milano, Morano Calabro, Palermo, Parigi, Roma, Udine, Venezia, etc.) e la partecipazione a premi nazionali ed internazionali.

RASSEGNE D’ARTE

2011    Mostra personale di pittura “Paesaggi di Passaggio”—Chiostro di S.Bernardino Morano Calabro (CS)

2011   Collettiva d’arte  “Leggende popolari del Pollino” Protoconvento Francescano Castrovillari (CS)

2011   Pubblicazione su rivista nazionale d’arte “Boe’”

2011   Esposizione Virtuale su www.stillpointartgallery.com

2012   Pubblicazione  su rivista d’arte “ Effetto arte” 1° Premio Effetto Arte

2012   Colletiva d’arte “Arte in Maschera” – Casa Corto Maltese Venezia Italia

2013   Mostra personale di pittura –“Paesaggi di Passaggio”–  Milano (MI) Italia

2013   Mostra personale di pittura –“Paesaggi di Passaggio”–  Protoconvento Francescano Castrovillari(CS) Italia

2014  Mostra personale di pittura – “Dalle Ande al Pollino”— Focus cultura sul Chile “Carnevale del Pollino” – Protoconvento Francescano Castrovillari(Cs) Italia

2014  Mostra personale di pittura – “Gli Alberi Bianchi” – Sala Museale Castello Aragonese Castrovillari (Cs) Italia

2015 Biennale internazionale d’Arte di Palermo

2015 Biennale internazionale d’Arte Guglielmo II – Monreale

2016 Mostra “Nudi  d’arte” — Galleria Arttime Udine Italia

2016 Mostra “Donna nell’arte” – Galleria Arttime Udine Italia

2016 Premio Nazionale (Italia) D.O.C. a cura di Paolo Levi

2016 Triennale Internazionale d’Arte di Verona

2016 Mostra Collettiva New York

2016 Mostra Collettiva Washington

2016 Periodico “Effetto Arte” a cura di Paolo Levi (Luglio-Settembre 2016)

2017 Mostra Personale “Paesaggi di Passaggio” – Altomonte

2017 Mostra Colletiva Internazionale “Choosing Colors” – Roma

2017 Mostra Colletiva Internazionale “Choosing Colors” – Parigi

2017 Pubblicazione su “Polychromia International” curated by Dino Marasà

2017 Esibizione d’arte ‘Creatività in mostra’ – Morano Calabro – Italy

BIOGRAPHY

Born in Rome on 12/09/1982, where he graduated in Landscape Architecture, given his strong vocation towards the design and representation of nature at the base of the expression of man in art.

Despite his technical and architectural studies, he devotes himself to photography and painting that manages to free him from purely representative canons, giving space to his creativity and freedom of comparison and exchange with nature to mature his artistic expression, always varying his techniques, but preferring the processing in linseed oil.

Various Personal exhibitions concerning the landscape that unmistakably marks his thought of continuous transformation and movement, of polymorphic diversity and relationships in change, where nothing can be defined with certainty, always leaving space to the freedom of imagination and thought despite traits of places real or imaginary they are; of this he narrates “Landscapes of Passage” itinerant exhibition of the Master that regards the places seen by him but also imagined in the path of his life, different environments in different moments in which the artist’s comparison is always changing to demonstrate the beauty and diversity of life always on the move. Other exhibitions always concern Nature in itself and its beauty, but the artist also dedicates himself to the abstract and the nudes, to sculptures and installations succeeding in demonstrating complete and multifaceted. Various solo exhibitions: ‘Landscapes of passage’, ‘Nudes of art’, ‘The White Trees’, and collective exhibitions (Castrovillari, Milan, Morano Calabro, Palermo, Paris, Rome, Udine, Venice, etc.) and participation with national and international awards.

ART REVIEWS

2011 Personal exhibition of painting “Landscapes of Passage” -Chiostro di S.Bernardino Morano Calabro (CS)

2011 Art collective “Legends popular of the Pollino” Protoconvento Francescano Castrovillari (CS)

2011 Publication on “Boe ‘” national art magazine

2011 Virtual Exhibition on www.stillpointartgallery.com

2012 Publication on art magazine “Art Effect” 1st Prize Effetto Arte

2012 Art collection “Arte in Maschera” – Casa Corto Maltese Venice Italy

2013 Personal exhibition of painting – “Paesaggi di Passaggio” – Milan (MI) Italy

2013 Personal exhibition of painting – “Paesaggi di Passaggio” – Protoconvento Francescano Castrovillari (CS) Italy

2014 Personal exhibition of painting – “Dalle Ande al Pollino” – Focus on culture on Chile “Carnival of the Pollino” – Protoconvento Francescano Castrovillari (CS) Italy

2014 Personal exhibition of painting – “The White Trees” – Museum Hall Castello Aragonese Castrovillari (CS) Italy

2015 International Art Biennial of Palermo

2015 International Art Biennial William II – Monreale

2016 Exhibition “Nudi d’arte” – Arttime Gallery Udine Italy

2016 Exhibition “Woman in Art” – Arttime Gallery Udine Italy

2016 National Award (Italy) D.O.C. edited by Paolo Levi

2016 Verona International Art Triennial

2016 Collective Exhibition New York

2016 Washington Collective Exhibition

2016 Periodical “Art Effect” by Paolo Levi (July-September 2016)

2017 Personal Exhibition “Landscapes of Passage” – Altomonte

2017 “Choosing Colors” International Collective Exhibition – Rome

2017 “Choosing Colors” International Collective Exhibition – Paris

2017 Publication on “Polychromia International” curated by Dino Marasà

2017 Exhibition of art ‘Creativity on display’ – Morano Calabro – Italy

 

 

 

Lombardo Marco

001

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

Il maestro Marco Lombardo vive ed opera a Firenze

Cell. 338.1186834

e-mail: marco.14lombardo@gmail.com

Attestato Archiviazione 2019 per sito

BIOGRAFIA

Biografia di Marco Lombardo

Nato a Firenze nel 1968
Studia chitarra classica per piu’ di dieci anni con i maestri A.Borghese e G.Del
Vescovo a Firenze.
Guida ambientale escursionista (GAE).
Partecipazione a due edizioni di mostre collettive di arte presso la fiera di San
Miniato di Pisa con alcuni disegni.(2016-2017)
Disegna fin da bambino e ultimamente (due anni)affianca due maestri di
bottega d’arte in Firenze e San Casciano val di Pesa approfondendo la tecnica a
pastello e ad olio su tela.
Disegna e dipinge con decisa predilezione per i soggetti in natura
(animali,paesaggi) e nature morte.
Tecniche: matita, matita a pastello, olio su tela e pannello in legno.

BIOGRAPHY

Biography of Marco Lombardo

Born in Florence in 1968
He studied classical guitar for more than ten years with A.Borghese and G.Del masters
Bishop in Florence.
Environmental hiking guide (GAE).
Participation in two editions of collective art exhibitions at the San Fair
Miniato of Pisa with some drawings. (2016-2017)
He draws as a child and lately (two years) supports two masters of
art workshop in Florence and San Casciano val di Pesa deepening the technique a
pastel and oil on canvas.
He draws and paints with a decided preference for subjects in nature
(animals, landscapes) and still lifes.
Techniques: pencil, pastel pencil, oil on canvas and wooden panel.

 

 

Cantergiani Daniela

001

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

L’artista Daniela Cantergiani vive ed opera a Castel Maggiore  – Bologna

Cell. 339.8957239

e-mail: cdaniela63@libero.it

Attestato Archiviazione 2019 per sito

BIOGRAFIA

Daniela Cantergiani, artista bolognese, vive e lavora a Castel Maggiore (Bologna). Formatasi con un percorso autodidattico, ha partecipato con successo a molti concorsi ed esposizioni, ottenendo un placet del pubblico e della critica e diversi riconoscimenti a livello internazionale.
Da sempre affascinata dall’Arte contemporanea, nella pluralità dei suoi linguaggi, sino ad arrivare alla scrittura, pubblicando due libri di narrativa e poesia nel 2016. La pittura, in particolare, è dal 2013 suo campo d’azione prediletto: dalle opere pittoriche si evince la voglia di esprimere il rapporto d’amore intenso vissuto dall’autrice, che si mostra a noi come l’intersezione di due anime che incontrandosi si completano, diventando l’una inscindibile dall’altra. L’essenzialità dei lineamenti umani, inglobati all’interno di un astrattismo geometrico nello sfondo, innalza il sentimento intimo e personale dell’amore a concetto universale dell’amore vissuto e sperimentato da ognuno di noi. Artista con un linguaggio predominante tra l’astrattismo geometrico, surreale, futurista e metafisico, ha due opere protocollate nella collezione degli gli artisti scelti da Vittorio Sgarbi, le
sue opere sono pubblicate su diversi cataloghi d’arte e riviste.

BIOGRAPHY

Daniela Cantergiani, a Bolognese artist, lives and works in Castel Maggiore (Bologna). Trained with a self-study path, he successfully participated in many competitions and exhibitions, obtaining a public and critical placet and several international awards.
Always fascinated by contemporary art, in the plurality of its languages, up to the writing, publishing two books of narrative and poetry in 2016. Painting, in particular, is since 2013 its favorite field of action: from paintings It evokes the desire to express the intense love relationship experienced by the author, which is shown to us as the intersection of two souls that meet each other, becoming one inseparable from the other. The essentiality of human features, incorporated within a geometric abstractionism in the background, raises the intimate and personal feeling of love to a universal concept of the love experienced and experienced by each of us. Artist with a predominant language between geometric, surreal, futurist and metaphysical abstractionism, he has two works registered in the collection of the artists chosen by Vittorio Sgarbi, the
his works are published in several art catalogs and magazines.

 

 

Barsi Enrico

001

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

Il maestro Enrico Barsi vive ed opera a Piacenza

Cell. 347.1574950

e-mail: enricobarsi@gmail.com

Attestato Archiviazione 2019 per sito

BIOGRAFIA

Enrico Barsi è nato nella città di Piacenza nel 1964, dove opera attivamente come decoratore da più di un ventennio, realizzando affreschi, pavimentazioni in marmorino e seminato battuto. Ha studiato diversificate tecniche di pittura che esegue nelle sue autentiche creazioni. La tela diviene espressione artistica del surreale ed esternazione personale delle sue emozioni. Le sue opere d’arte riscuotono successo di pubblico e di critica. 

BIOGRAPHY

Enrico Barsi was born in the city of Piacenza in 1964, where he has been actively working as a decorator for more than twenty years, creating frescoes, paving in marble and wrought sown. He has studied diversified painting techniques that he performs in his authentic creations. The canvas becomes an artistic expression of the surreal and personal expression of his emotions. His works of art are a hit with the public and critics.

     

Ciraci Marialucia

001

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

L’artista Marialucia Ciraci vive ed opera a Ceglie Messapica (Br)

Cell. 392.4495890

e-mail: ciracimarialucia.20@gmail.com

Attestato Archiviazione per sito

BIOGRAFIA

Marialucia Ciraci, nasce a Milano, nel 1966, rimane fino all’età di otto anni,in seguito per esigenze familiari, lei e il fratello, saranno trasferiti a vivere, con la nonna paterna, in Puglia. In un ambiente, ricco di amorevoli attenzioni e armonie familiari, trascorrerà la sua infanzia e porterà avanti, la sua grande passione, per il disegno e la pittura,scoperta in tenera età.

Continuando gli studi, frequenterà un Istituto d’Arte con indirizzo ceramico.

E’ qui, che apprenderà le tecniche e perfezionerà, il suo percorso artistico.

Durante quegli anni, si delinea anche uno stile, che la contraddistinguerà nelle sue opere. Seguendo la forma espressiva, di Marialucia Ciraci, nel corso del tempo, spicca un “Dualismo artistico”, come un esigenza che passa dal dipinto figurativo – allegorico ad un astrattismo-concettuale

e poi ancora sperimentare tecniche miste ed innovative. E’ proprio, quella necessità di essere diretta ed immediata, nel messaggio,che la porta a figure e tratti stilizzati, grafici, come nella “Lacrima”.

Resta sempre l’intento volto a concentrare

nelle opere, quei frammenti di sentimenti umani, che ne avvolgono l’anima e per questo presta una particolare attenzione, ai risvolti sociali, del mondo attuale.

La sua vita artistica, diventa molto attiva, in questi anni, infatti partecipa a vari concorsi e mostre collettive.

Un’altra sfaccettatura, della sua personalità è quella della “vena poetica e della scrittrice”. Le sue poesie, hanno l’impronta dell’ “Ermetismo” e nei suoi racconti, si riconosce, quell’aspetto fanciullesco, che non la mai abbandonata, dopo l’improvvisa perdita del padre.

BIOGRAPHY

Marialucia Ciraci, born in Milan, in 1966, remains until the age of eight, later for family needs, she and her brother, will be transferred to live with his paternal grandmother in Puglia. In an environment full of loving attention and family harmony, he will spend his childhood and will carry on his great passion for drawing and painting, discovered at an early age.

Continuing his studies, he will attend an Art Institute with a ceramic address.

It is here that he will learn the techniques and perfect his artistic path.

During those years, a style is also outlined, which will distinguish it in his works. Following the expressive form of Marialucia Ciraci, in the course of time, an artistic dualism stands out, as a requirement that passes from the figurative – allegorical painting to an abstractionism – conceptual

and then again experiment with mixed and innovative techniques. It is precisely this need to be direct and immediate in the message that leads to stylized and graphic figures and strokes, as in the “Lacrima”.

The intent is always focused on concentrating

in the works, those fragments of human sentiments, which enfold the soul and therefore pay particular attention to the social implications of today’s world.

His artistic life, becomes very active, in these years, in fact participates in various competitions and group exhibitions.

Another facet of his personality is that of the “poetic vein and the writer”. His poems have the imprint of “Hermeticism” and in his stories, we recognize that childish appearance, which never abandoned it, after the sudden loss of his father.

 

 

Fioraso Alessandro

001

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

Il maestro Alessandro Fioraso vive ed opera a San Mauro – Torino

Cell. 339.877489

e-mail: fiorasoalessandro@tiscali.it

Attestato Archiviazione 2019 per sito

BIOGRAFIA

Nato a Torino il 16/12/1957 e residente a San Mauro (TO), è appassionato di tutto ciò che riguarda l’attività dell’uomo sotto il profilo umanistico, psicologico e spirituale. Ha iniziato a disegnare da bambino emulando papà, affermato pittore, che spesso passava le serate nella camera dei ragazzi a dipingere; ricorda ancora il profumo di trementina che spesso aleggiava nella stanza che è rimasto per lui un ricordo indelebile che si rievoca e gli piace sentire ogni qualvolta si accosta alla tavolozza. Papà è stato il suo primo riferimento e maestro con il suo percorso artistico: gli amici pittori, le mostre di pittura hanno accompagnato e appassionato alessandro fin da piccolo. Ogni occasione era buona per abbozzare disegni di ogni tipo. Ha disegnato con continuità fino all’età di diciotto anni che ha coinciso con la fine dei corsi serali di fotografia. Negli anni ’80 ha frequentato per due anni un corso di disegno e pittura nella scuola d’arte di Lella Burzio dove ha perfezionato le tecniche di disegno usando diversi materiali, matita, sanguigna e pastelli per passare alle prime esperienze con l’acquerello. Dopo un periodo di totale inattività, un suggerimento di una cara amica lo ha spronato a riprendere confidenza con il colora e la passione per il disegno che aveva da bambino. Dal 2001 al 2007 ha frequentato la scuola del pittore Oscar Bagnoli, riprendendo diverse tecniche pittoriche. La sua ricerca è proseguita frequentando gli artisti Alessandro Fabris, Vinicio Perugia e il corso di nudo dal vero al Primo Liceo Artistico di Torino con il Prof. Santo Leonardo. Il tipo di pittura che preferisce è quella figurativa e surrealista.

BIOGRAPHY

Born in Turin on 12/16/1957 and resident in San Mauro (TO), he is passionate about everything related to human activity from a humanistic, psychological and spiritual point of view. He began drawing as a child emulating his father, a well-known painter, who often spent his evenings in the boys’ bedroom to paint; still remembers the scent of turpentine that often hovered in the room that has remained for him an indelible memory that is reminiscent and he likes to hear every time he approaches the palette. Dad was his first reference and teacher with his artistic career: his painting friends accompanied and passionate Alessandro from an early age. Every occasion was good for sketching all kinds of drawings. He drew continuously until the age of eighteen, which coincided with the end of evening photography classes. In the 80s he attended a course of drawing and painting for two years in the art school of Lella Burzio where he perfected the drawing techniques using different materials, pencil, sanguine and pastels to move to the first experiences with watercolor. After a period of total inactivity, a suggestion from a dear friend encouraged him to regain confidence with the color and the passion for drawing he had as a child. From 2001 to 2007 he attended the school of the painter Oscar Bagnoli, taking up different painting techniques. His research continued by attending the artists Alessandro Fabris, Vinicio Perugia and the nude course from life at the Primo Liceo Artistico of Turin with Prof. Santo Leonardo. The type of painting he prefers is figurative and surrealist.