Category Archives: Scultori

Rinaudo Maurizio

001

Il maestro Maurizio Rinaudo vive ed opera a Pinerolo (TO)

Cell. 339.7434005

e-mail: info@mauriziorinaudo.it

www.mauriziorinaudo.it

BIOGRAFIA

Uomo di pittura e scultura, Esponente del “METAFORMISMO”, Creativo nel FIGURATIVISMO dell’ARTE SACRA, Delegato Regionale dell’Accademia A.I.A.M. di Roma e fondatore della Scuola  di pittura ad Osasco e Pinerolo. Attivo in campo artistico dagli anni 70.

Nel 1978 viene premiato dall’Unione Ind. Torino per un importante disegno, con brevetto depositato alla CCIAA di To. e poi a Bruxelles, Sede della Comunità Economica Europea.    Da quel momento inizia un percorso in costane ascesa che lo impegna in vari eventi nazionali, internazionali e premiazioni d’arte eloquenti.

Si interessano alle sue opere valenti critici d’arte ed entra negli spazi di  pubblicazione in riviste ufficiali; viene pertanto pubblicato nei cataloghi annuari e mensili Edizioni Bolaffi; nei Volumi di Arte Italiana nel Mondo; nei cataloghi e annuari Edizioni La Ginestra; nei cataloghi Edizioni Il Quadrato; nei mensili e volumi della Mondadori Editore. Grande risalto viene dato alla sua attività pittorica ed alle sue lucenti sculture in bronzo. Notevole risalto ai suoi lavori vengono dati, con ampio rilievo, nei cataloghi di Vittorio Sgarbi in ‘’SELEZIONI’’ e ‘’ITALIANI’’; ‘’Effetto Arte’’ e ‘’IMMAGINI’’  di Paolo Levi;  Nei volumi di ‘’IL METAFORMISMO’’ a cura di Giulia Sillato (Ed. Mondadori); Nei volumi ‘’L’ARTE e il TEMPO’’ – ‘’Città EXPO’’ (Ed. Mondadori), nonché  nel Catalogo d’Arte Moderna – CAM degli anni  1947, 48, 49, 50, 51 e 52; Nei cataloghi di Arte Moderna Edizioni Mazzotta ; Nei Cataloghi Edizioni il Sole 24ORE.

 

Donnarumma Marco

001

Il maestro Marco Donnarumma vive ed opera a Napoli

Cell.

e-mail: rummadonna@gmail.com

BIOGRAFIA

Marco Donnarumma opera attivamente nel campo artistico da  circa vent’ anni, realizzando numerose mostre personali e collettive in Italia ed all’estero con successo di critica e di pubblico. Le sue opere d’arte sono in sedi pubbliche e private.

MOSTRE PERSONALI

Madonne,guerrieri ,viaggi.Il mio Sacro”,Chiesa di San Girolamo delle Monache, Napoli-Centro Storico. Maggio 1998

..Ma chi lo ha detto che a Napoli si fanno solo pastori?

Terrecotte di fine millennio”,Complesso di Santa Maria la Nova ,Napoli Centro Storicoaggio1999

Mostra permanente presso la Galleria- Atellier M.D. a Napoli dal ’99 al 2000

MAGHREB, i colori dell’ Indaco”, Museo dell’Opera del Chiostro maiolicato di Santa Chiara, Napoli ,Centro storico 2000

MAGHREB ,I colori dell’Indaco”, Museo civico del Torrione ,Forio d’Ischia (Napoli)2000

Marco’s Artworks” Grand Hotel Miramare ,S.Angelo d’Ischia (Napoli)2001

Marco’s Artworks” Sant’Angelo d’Ischia,2001

Marco Donnarumma in Giappone”

Mostra di ceramiche e disegni presso la Tokorozawa City Gallery , Tokyo – Japan – 2003

Antologica : “Segni dal mondo fluttuante, sculture e disegni dagli ultimi vent’anni di Marco Donnarumma”

Villa Arbusto, Lacco Ameno, isola d’Ischia, (Napoli) 2012

RASSEGNE COLLETTIVE   

Arte tra la gente “ , Galleria Umberto 1° di Napoli 1999

Linee artistiche a confronto” Palazzo dei Congressi , Lugano -Svizzera 1999

Linee artistiche a confronto” Maschio Angioino, Napoli 2000

Prospettive” Torre di Michelangelo, Ischia Porto ,(Napoli) 2001

Collettiva “Premio Citta’ di Roma” a Palazzo Barberini ,Roma 2002

Collettiva a Benevento Galleria Comunale ,2001

Fiera dell’Arte di Padova “ARTE in FIERA” 2002

MADE BY ITALIANS – Le Dame London Galleries Londra (U.K.)

PREMI E RICONOSCIMENTI

Premio Arte Sacra “Giubileo 2000” per l’Opera “ MADONNA DEL BAMBINO”,Napoli ,Ass. Cult. Napoli Nostra e Comune di Napoli ,2000

Premio “Lo scugnizzo del Mediterraneo” Accademia Neapolis 2002

Premio Citta’ di Roma , Palazzo Barberini, Centro diffusione Arti figurative , Roma -2002

Menzione di merito artistico al Premio Remo Brindisi al Castello di Mesola , per le opere “ATLANTE” ed “ICARO” , FERRARA 2003

BIBLIOGRAFIA

Arte Moderna, Artisti Contemporanei dal secondo dopoguerra ad oggi” ed. Giorgio Mondadori , ed. 2000

Annuario d’Arte Moderna.Artisti Contemporanei” A.C.C.A. ..in Arte ed. 2000

Catalogo COMED ed.2000

Artisti Italiani del secondo novecento ,ed. Helicon (Ar) 2000

Arte e Pensiero” Agenda della Val Nerina , ed. Helicon 2000,2001

Antologia dei Poeti Italiani del secondo novecento” ed. Helicon (Ar) 2

 

D’Agostini Maurizio

file_0

Il maestro Maurizio D’Agostini vive ed opera a Costozzo (VI)

Cell. 328.4347699

e-mail: info@mauriziodagostini.com

BIOGRAFIA

Maurizio D’Agostini nasce a Vicenza il 03 Febbraio 1946. Scultore, incisore e pittore. Lavora nel suo atelier a Costozza di Longare (Vicenza). Conoscitore della figura umana che diventa fonte ispiratrice delle sue sculture, indaga nell’esistenza dell’essere umano lavorando sulla vibrante tensione dei corpi che modella giocando su volumi, spazi e richiami classici. Le opere seguono forme ideali che conquistano la critica dell’arte contemporanea, fanno parte di numerose collezioni, pubbliche e private italiane e straniere. Le opere monumentali sono esposte in luoghi pubblici e privati in Italia e all’estero. 

 

Sandrin Romeo

001

Il maestro Romeo Sandrin vive ed opera a Fratte di Santa Giustina in Colle (Padova)

Cell. 339.8532161

e-mail: romeosandrin@alice.it

BIOGRAFIA

Sandrin Romeo, apprezzato insegnante di arte, riconosciuto e valente scultore, vive e produce i suoi capolavori a Fratte di Santa Giustina in Colle (Padova). Da giovane, dimostrando grande interesse per le arti figurative, compie gli studi superiori a Padova ed affina le innate doti e il suo talento presso l’Accademia delle Belli Arti di Venezia, con la guida esperta e autorevole del maestro, prof. Alberto Viani.

Si diploma nel 1976, perfezionandosi in tutte le tecniche della scultura e specializzandosi nella modellazione, con una tecnica di derivazione classica, facendo tesoro dell’insegnamento e dei consigli di diversi artisti, di chiara fama nazionale e mondiale, quali Othmar Winkler e Pasquale Di Fabio.

Da 30 anni il laboratorio, annesso alla casa natia, è una fucina di idee, di progetti e di sculture, che ne fanno da degna cornice e testimoniano l’impegno e l’indefessa e molteplice attività dello scultore. Si è imposto all’attenzione della critica e del pubblico attraverso mostre e concorsi a livello nazionale.

Non si può certo esaurire in un elenco lungo, ma arido, tutta la produzione scultorea, che spazia dal sacro al profano; ci atteniamo solo ad alcuni e più significativi capolavori:

  • la crocifissione e il portale in bronzo a Napoli ed un alto rilievo, raffigurante la giornata mondiale della pace con Giovanni Paolo II e con i capi delle varie confessioni religiose mondiali, nella Basilica di Santa Maria degli Angeli ad Assisi (1986);

  • dal 2000 sei maestosi gruppi bronzei adornano il sentiero “ Antonio, Vangelo e Carità” nei Santuari Antoniani a Camposampiero (Padova);

  • tre portali in bronzo abbelliscono gli ingressi della chiesa madre di Floridia (Siracusa, 2004) e della chiesa parrocchiale di Santa Giustina in Colle (Padova, 1995);

  • numerosi altari e amboni sono disseminati nelle chiese della diocesi di Padova (Mestrino, Mejaniga di Cadoneghe, Fellette (VI), S. Anna di Piove di Sacco);

  • vari “monumenti ai caduti” in alcune piazze del padovano, tutti ispirati a motivi di pace e non a prosaici richiami di guerra, come tradizione vorrebbe;

  • un grandioso “ San Francesco”, in collaborazione con il maestro Franco Biasia, vigila sugli automobilisti all’imbocco dell’autostrada Vicenza – Piovene Rocchette, lungo la A4 PD-VI.

E che dire, poi, dei lavori bronzei che hanno varcato i confini nazionali ( San Francesco, in Portogallo; via Crucis, in El Salvador) e concludiamo con le statue, i bassorilievi ed altri lavori che fanno bella mostra di sè in palazzi, ville e case private di numerose località italiane e straniere.

Ultimamente ha realizzato il monumento ai caduti e Invalidi sul Lavoro a Campodarsego (PD), il monumento dei Carabinieri a Schio (VI) e il monumento all’Emigrante a Trissino (VI).

Invernizzi Giancarlo

001

Il maestro Giancarlo Invernizzi vive ed opera a Corneliano Bertario, frazione di Truccazzano (MI)

Cell. 338.3206066

e-mail: giancarlo_invernizzi@fastwebnet.it

BIOGRAFIA

Giancarlo Invernizzi nasce a Settala (Milano) il 19 marzo 1951 e risiede a Corneliano Bertario, frazione di Truccazzano (MI)
In questo piccolo borgo immerso nella quiete della campagna lombarda, nel suo studio (situato in un cortile adiacente la piazza del Castello) coltiva le sue passioni e crea le sue opere.

1983-1984-1985

Lavori in legno (scacchiere, pannelli, oggettistica) – Vignate (MI)

1987

Passaggio alla pittura – Vignate (MI)

1988

Biglietto d’auguri di Natale commissionato dalla FIBA/CISL Terr. di Milano

1989

Personale Naif”  –  Liscate (MI)

1990

“ESPOSIZIONE” a Gierès (Grenoble) – FRANCIA, organizzata dalla Pro Loco di Vignate (MI) nell’ambito del gemellaggio fra i due paesi.

Partecipazione alla XXIV Rassegna 1990/1991 del ” Gran Premio Nazionale delle Arti Naif’ Cesare Zavattini – Luzzara (RE) : opera esposta “Dolce ritmo di vita”

1991

Esposizione Collettiva organizzata dall’A.C.A.D.A. – Pozzuolo Martesana (MI)

Esposizione Collettiva organizzata dall’A.C.A.D.A. – Vignate (MI)

1992

Esposizione collettiva organizzata daIl’A.C.A.D.A. – Vignate (MI), avente come tema: “IL MONDO RURALE DELLA PADANIA”

“Personale naif” – Vignate (MI), avente come tema: “NAIF LOMBARDO”

1993

Mostra di pittura a Corneliano Bertario (MI)

1995

Organizzato dall’Accademia Medievale Cornelianese , dal Comune di Truccazzano sotto il Patrocinio della Regione Lombardia partecipa al l° Concorso di pittura estemporanea (open) avente come tema : “Corneliano, l’ambiente, il borgo e i cascinali”, vincitore del premio “Carla Oldani” quale 1° classificato con l’opera “IL CORTILE DELLA CONTESSA BORROMEO”  

1997

In occasione della festa Medievale nel castello “Borromeo” di Corneliano Bertario (MI) espone i “MATTONCINI DELLA FELICITA'”

2006

Sotto il Patrocinio degli Assessorati alla Cultura e all’Istruzione del Comune di Melzo (Ml), presenta a Palazzo Trivulzio la mostra :
“PRESENZE ASSENTI” : Omaggio al popolo Camuno e ai suoi petroglifi

2016 – presenta al Castello Borromeo di Corneliano Bertario, in occasione dei suoi 30 anni di attività artistica, la Mostra Antologica: INCURSIONI.

Pettina’ Giovanni Augusto

studio

Il maestro Giovanni Augusto Pettinà vive ed opera a Isola Vicentina (VI)

Cell. 338.4270041

e-mail: petgen@libero.it

www.giovannipettina.com

BIOGRAFIA

Da bambino mi piaceva intagliare piccoli legni e ricavarne le testine di vari personaggi della storia; c’era l’indiano, il romano, il cinese, il Cristo, l’africano, che poi mettevo in fila a bella mostra nella vetrina della credenza di casa. Sono nato a Valdastico (VI) il 26 luglio 1955, risiedo e svolgo la mia attività artistica a Isola Vicentina (VI). Nel 1990 conseguo il diploma al Liceo Artistico “Umberto Boccioni” di Valdagno (VI) e quindi inizio a comporre i primi lavori. In realtà il mio primo approccio con l’arte risale alla prima giovinezza; un desiderio coltivato quasi segretamente per tanti anni, che le circostanze della vita mi avevano sempre impedito di realizzare. “Ancora una volta, scende il sonno e si ruba un altro giorno, con i suoi perchè senza risposta, le sue lacrime da asciugare, le sue gioie sofferte”.

 

 

Patrone Alessandro

alexny49

Il maestro Alessandro Patrone vive ed opera a Torino

Cell. 340.3195284

e-mail: alex.path@libero.it

BIOGRAFIA

Alessandro Patrone è un pittore/scultore astrattista e un professionista nel campo della cooperazione allo sviluppo. E ‘nato a Torino, in Italia, dove vive attualmente dopo aver vissuto all’estero in diversi paesi. I suoi dipinti sono ispirati a una vasta gamma di motivazioni: l’universo, la cosmologia, l’interazione tra la coscienza e la natura, o semplicemente una nuova idea che emerge all’improvviso. Ha esposto i suoi quadri in Italia e all’estero ricevendo un numero significativo di premi e riconoscimenti. Fa parte di un gruppo di artisti internazionali (ART-MOLETO) che hanno in comune progetti d’arte in continua evoluzione (www.artmoleto.com).

 

Tazzioli Dario

005

Il maestro Dario Tazzioli vive ed opera a Frassinoro (MO) e negli Stati Uniti

Cell. 335.6724515

e-mail: dario.tazzioli@gmail.com

www.dariotazzioli.com  

BIOGRAFIA

Nato nel 1979, dopo aver appreso le tecniche tradizionali della lavorazione della pietra presso un anziano scalpellino del paese di residenza, ha studiato presso l’Accademia di Belle Arti di Carrara, dove si è diplomato col massimo dei voti nel 2002.

Il suo modo di lavorare si pone in armonia con le antiche tecniche della lavorazione della pietra . Egli infatti lavora a mano con strumenti antichi che forgia lui stesso nel proprio laboratorio. Così come nella scultura forgia e tempra i propri strumenti, similmente nel disegno fabbrica i propri inchiostri ed utilizza strumenti come la penna d’oca.

Fra i premi e riconoscimenti conseguiti, ne ricordiamo alcuni: il Premio Ghirlandina conferito dai Rotary Modenesi, il Coltellino d’Oro dal Consorzio del Parmigiano Reggiano ed un riconoscimento da parte del Consolato italiano a New York per il talento, la dedizione ed il contributo a rendere il mondo un luogo migliore attraverso la scultura. Recentemente il Rotary di Sassuolo gli ha affidato anche il riconoscimento ”Paul Harris Fellow”.

Ha esposto le proprie opere in diversi paesi, in particolare negli Stati Uniti in cui ha tenuto diverse mostre personali e dimostrazioni.

Attualmente vive e lavora a Frassinoro e negli Stati Uniti.

 

 

 

Velluci Simonetto

001

Il maestro Simonetto Vellucci vive ed opera a Priverno (Latina)

Cell. 347.7800968

e-mail: info@creazionisv.com

BIOGRAFIA

Dopo aver conseguito la maturità d’Arte si è laureato presso la Facoltà di Architettura dell’Università “La Sapienza” di Roma, ottenendo successivamente l’abilitazione alla professione di Architetto.
La ricerca e l’intreccio tra forma e materia sono elementi dominati della struttura per meglio esprimere le realizzazione di prodotti creativi che spaziano dal design alle grandi opere architettoniche.
I materiali utilizzati nel design sono quelli naturali: legno, marmo e ferro.
Nella ricerca contrappongo il ferro al legno creando un equilibrio armonico di contrasto come tra il freddo e il caldo.

 

 

Starace Fabio

biografia-pag-2-2

Il maestro Fabio Starace vive ed opera a Lecce

Cell. 333.2871480

e-mail: fabio.starace@yahoo.it

BIOGRAFIA

Fabio Starace Scultore autodidatta, mostra una spontanea passione per la lavorazione della pietra leccese e nel tempo riesce a fare della scultura il suo mezzo espressivo privilegiato, uomo profondo ed estremamente ottimista e amante della natura.

Per intendere la vicenda artistica di Fabio Starace non si può prescindere dalla sua passione sin dall’infanzia per il mare progredita negli anni nella pratica sportiva del surf.

Da questa passione nascono bizzarre forme che abitano la pietra, spugne di mare, pesci, coralli, fanno parte delle sue fantastiche visioni, che si generano in un materiale, la pietra leccese, risalente al periodo miocenico che ha già in se microfossili, frammenti di fossili e forme marine.

Le sue opere nascono in stretta relazione con la natura come profondo senso di gratitudine, la sua attenzione si rivolge alla natura generatrice di forme che rielabora e alle quali attribuisce un senso. Levigazione minuziosa e materializzazione di forme armoniose. Le masse volumetriche si animano in un gioco continuo in cui si assottigliano e si ritraggono per poi farsi più voluminose e ancora si allontanano e si ricongiungono attraverso un gioco di linee che in genere tende a piegare la pietra all’idea dell’artista.

L’incontro con figure carismatiche della scena artistica salentina segna una tappa fondamentale per le scelte a seguire in campo artistico, contribuendo a sviluppare la sua capacità di osservazione ed una meticolosità esecutiva destinata, grazie alla progressiva acquisizione dei mezzi espressivi, a far emergere l’ispirazione.

Curiosità, ricerca e sperimentazione sono le caratteristiche della sua scultura.

Quotazione opere d’arte: € 2.000 a € 5.000