Category Archives: Pittura

Ciciriello Domenico

domenico  mimmo ciciriello

Mimmo Domenico Ciciriello vive ed opera a Porto Mantovano. E’ nato in Puglia ad Andria, cresciuto con la passione per la pittura e con il desiderio di frequentare la scuola d’arte, mentre intraprese la carriera amministrativa gestionale. La sua ispirazione artistica si manifestò all’età di 15 anni, iniziando le sperimentazioni da autodidatta, prima con il legno, intarsi e varie tecniche, poi con la realizzazione di disegni a matita, sviluppando nuove idee con la frequentazione di musei e mostre d’arte. Nel 1976 si trasferì per motivi di lavoro a Mantova, città ricca d’arte e cultura. Nel 1977 incontrò sua moglie, nata a Gubbio che tra i suoi luoghi natali e le antiche tradizioni medioevali, lo ispirò artisticamente. Nel 1982 riceve in regalo da un amico una scatola di colori a olio, così, un sogno coltivato per anni diviene realtà nella realizzazione di piccoli quadri ad olio. Man mano con il passare degli anni, ha sperimentato nuovi materiali e diversificate tecniche artistiche: dall’olio, agli acrilici, dalle tempere all’acquerello e l’affresco su tavola, dal finto affresco alla ceramica incisa e decorativa sino alla scultura su pietra leccese, alla pittura su vetro ed alla realizzazione della pittura antica con la costruzione di cornici. Attualmente, la sua passione per la fotografia e l’informatica sono un valido supporto per studiare nuove sperimentazioni.
ULTIME RASSEGNE D’ARTE
• Cacciano Fabriano – 6° Edizione Internazionale del Premio Medaglia d’oro 2012. • Caprese Michelangelo -1° Biennale Internazionale presso casa Museo di Michelangelo. • 19° Concorso artistico “D’Arte Contemporanea” – Dicembre 2012 – AD-ART – • Gubbio – 1° Mostra collettiva S. Valentino dal 2 al 17 Febbr. 2013 – Associaz. Nautartis • Gubbio – 4° Mostra Collettiva “Arte Donna” 07 al 17 Marzo 2013 – Associaz. Nautartis • Milano – Albo Uff.Poeti Pittori Italiani – Maggio 2013–Finalista Mostra Conc. Internaz. – • Gubbio – 3° Ediz.Mostra Collettiva “l’Arte in Festa” 14 al 28 Maggio 2013– S.Francesco • Gubbio – Mostra Scambio Culturale Italo Belga – 11 al 25 Giugno 2013- Bibbl. Sperelliana • Mombaroccio Mostra Artisti dal Mondo M.d’oro – dal 1 al 21 Luglio 2013 Mombaroccio • Monreale (Pa) – Premio Internaz.della Pace nel Mondo 2013 – Museo d’arte Moderna Contemporanea di Monreale mostra dal 29 Giugno al 31 Agosto 2013 Scoletta San Zaccaria – Venezia – Maison d’Art – Padova – Rassegna nazionale “Dipinti d’Autore” febbraio 2015 Galleria Maison d’Art – Padova – Rassegna nazionale “Dipinti d’Autore” maggio 2015

Marrocu Andrea

Andrea Marrocu

Andrea Marrocu vive ed opera a Roma. Tecnico della radiologia operante nell’ospedale in Radioterapia, da diversi anni coltiva la passione per l’arte partecipando ad eventi su scala nazionale ed internazionale riscuotendo sempre plauso e successo di critica per l’originalità e la bellezza delle sue opere d’arte.

Cell. 331.7155790

e-mail: andrea.marrocu77@yahoo.it

www.andreamarrocu.com

RASSEGNE D’ARTE

2014
Biennale Internazionale del Quadro e della Scultura – Scuola della Carità,   Padova
Arte Fiera – Padova
Biennale Europea dell’Arte – Padova
Mostra personale – Galleria Maison d’Art via Cesare Battisti 77 – Padova

2015
Dipinti d’Autore – Scoletta San Zaccaria – Venezia

Rassegna nazionale Tra Arte e Turismo – Oratorio della Barchessa di Limena (PD)

BIBLIOGRAFIA

Catalogo “Biennale Internazionale del Quadro e della Scultura” Archivio Monografico dell’Arte Italiana – Maison d’Art – Padova

Enciclopedia Europea dell’arte Moderna ai giorni d’oggi – Archivio Monografico dell’Arte Italiana – Maison d’Art – Padova


Credo nella forza dei colori, nelle mie tele voglio assolutamente che ogni colore sia protagonista e nessuno sovrasta l’altro…

Credo che tutti i colori abbiamo qualcosa da dire e un loro modo di stupire gli occhi di chi guarda, basta metterli nel modo giusto.

 

                                                                           Andrea Marrocu

Petralia Andrea

foto-di-Andrea-Petralia

Nato a Catania il 29/06/1951, qui ha compiuto gli studi primari e poi la Scuola d’Arte diplomandosi nel 1970 (sez. decorazione pittorica) proff. Tuttobene e Nona.
Come già da tempo aveva iniziato a fare, continua la sua attività di pittore affinando qualità tecniche e approfondendo le sue conoscenze nel campo impressionista, in cui si sente particolarmente adatto ad esprimere sensazioni e stati d’animo. Com’era scontato, raggiunge Parigi e vi soggiorna per oltre un anno proficuamente. Infatti, ha modo di assorbire direttamente gli umori artistici, la particolare atmosfera di fermenti creativi che danno meritata fama alla Ville Lumière, e verificare ­ in particolare ­ quale validità ancora vivificasse la corrente pittorica da cui identificava i suoi ideali d’artista. Scopre che l’impressionismo tende a scadere nell’accademia e ne rimane deluso. Ma forse sarebbe meglio affermare che, conosciuti Pino della Selva e Alioton, il suo giro d’orizzonte si allarga ora verso le correnti metafisica e simbolista nelle quali attinge nuove ispirazioni ed una rinnovata forza espressiva.

Tornato a Catania, non si adagia solo a sfruttare le esperienze acquisite, ma va alla ricerca di altre forme d’arte e segue i corsi di G. Reitano e di M. Del Vesco alla I.N.I.A.S.A. (conseguendo il diploma di ceramista e di disegnatore pubblicitario) e andando a “bottega” dagli stessi, dove per tre
anni impreziosisce il suo patrimonio artistico ­ culturale di tecniche diverse (affresco, incisione, laccatura, etc.) non trascurando ne la scultura lignea ne le terrecotte che già conosceva e che gli procuravano parecchie soddisfazioni con i bassorilievi.

Tra gli anni 70 e 80 ha partecipato attivamente a numerosissime mostre  collettive e ha esposto a Parigi, Milano, Torino, Roma, Catania, Enna, Piazza Armerina (EN), ottenendo ovunque calorosi consensi di critica e di pubblico.

Ha inoltre avuto premi e segnalazioni in diverse mostre internazionali (premio A.S.L.A. 79 a Palermo, etc.) e lusinghiere recensioni su riviste qualificate (eco d’arte di Firenze, etc.).

Si sono interessati di lui i critici d’arte Franca Nesi e Attilio Bellanca.

1985 Industrial design, Corso universitario con Lucci e Orlandini, Segnalato “COMPASSO D’ORO” mostra internazionale A.D.I. Milano, Palazzo Reale, 23.04.1995

Opere presenti in importanti collezionisti privati tra cui famiglia IRNERI di Trieste.

“Attualmente vivo e lavoro a Milano, mi impegno nell’arte con saggezza e con la stessa naturale curiosità di sempre, senza accorgermi della maturità incalzante, con la certezza di far ancora meglio domani…

Mi emoziono ancora davanti allo straordinario scenario dell’esistenza umana e il senso misterioso della vita stessa.”

Il maestro Andrea Pietro Petralia vive ed opera a Ravenna

Cell. 339.4643082

e-mail: andrea.petralia@libero.it

Hanno scritto di lui:

“Quel che colpisce la prima lettura dell’opera di Andrea Petralia è il segno preciso, voluto, che fa da supporto al colore un segno non sempre completamente determinato o apparentemente evasivo o annullato dalla pennellata sovrapposta, ma che trapela e si impone come elemento essenziale dell’idea ispirata che via via va traducendosi in immagine. Non una semplice “traccia” dunque, o pretesto per dar corpo alla composizione, ma “impalcatura” e sostegno della stessa. Che questa sia una qualità che stabilisce un immediato contatto con l’opera e l’artista, credo sia incontestabile.

Poichè è una qualità riconoscibile solo nella vera arte. Ma il nostro Petralia, oltre che sapiente grafico, è anche un estroso e curioso manipolatore della materia che, sia essa tempera o lacca od olio, ricompone immagini ­ a volte realistiche a volte fantastiche ­ sempre pulsanti di vita. Non si può affermare che in Petralia vi sia una continuità stilistica, che peraltro reputo ripetitiva e quindi artisticamente negativa, ma, nella identificabilità del suo segno, l’aspirazione ad una interessante ricerca formale liberata dagli schematismi ed il sincero travaglio che lo condurranno sempre a meglio operare.” (Prof Gioacchino FONTI Piazza Armerina 14/07/1984 critico d’Arte e giornalista 14/07/84)

“ISTINTI E SAGGEZZE

Che senso avrebbe la pittura paesaggistica dopo l’invenzione della fotografia, se non l’emozione che l’occhio del pittore Andrea Petralia, coglie e la sua tecnica esprime? Dipingere paesaggi è anacronistico, quanto le foto in bianco e nero, i dischi di vinile e i libri rilegati in marocchino rosso, ma proprio per questo sopravvivrà alla foto, alla musica digitale ed ai libri telematici, perché non tutto può essere omologato e dipingere paesaggi significa distillare attraverso il filtro della coscienza quello che i luoghi rappresentano ed evocano nell’anima, nell’anima che li fa ed in quella che li vede; un quadro esiste solo se qualcuno si ferma a guardarlo.

Cos’è che in un quadro dipinto da un altro, che non abbiamo mai incontrato fa emergere ricordi personali? Quale codice criptato esprimono le immagini per entrare immediatamente in contatto con le parti più protette della nostra anima? In quale lingua comunicano le immagini con le emozioni? Dipingere paesaggi significa cristallizzare un tempo ed un luogo attraverso sensazioni che la pittura di Andrea Petralia esalta e la fotografia non sempre esprime, perchè le ottiche delle reflex sono tutte uguali, gli occhi degli umani tutti diversi. I quadri sono distillati di gioia, di sofferenza, di speranza, di fede e di illusione, per questo quando un quadro di Petralia ci cattura entriamo in contatto con lo spirito di chi l’ha dipinto e ne cogliamo sfumature affini in qualche modo a qualcosa che ci appartiene e che rende trasversale il sentire, per questo continuiamo a comprare quadri e leggere libri, mentre le fotografie sono diventate immateriali e troppo tante.

Dipingere paesaggi significa innalzare barricate contro l’oblio di una omologazione che ci vorrebbe tutti allineati e scoperti, ma non diversi gli uni dagli altri, nemmeno per un attimo. “ (Maurizio Gazzoni, Brescia 16/09/12)

Copia integrale dal libro delle presenze “mostra” in Caltagirone (CT) 26/07/1984 titolo della mostra ” terre Siciliane e Senesi”

… ” Sisley Cèzanne” due chiavi della porta dell’impressionismo moderno? E in quale crisi è caduta la pittura moderna? Andrea Petralia è la figura di artista che mi ha fatto rivivere gli itinerari di un mondo della pittura dagli stilemi affini agli aneddoti delle sue tele che regolano emozioni e simboli di una immaginazione anacronistica dell’attività creativa della sua mente… 26/07/84 Caltagirone
(CT)

Galletta Giuseppe

285488_3984899098798_968472989_n

Giuseppe Galletta è nato a Messina e ha iniziato a dipingere ad olio sin da ragazzo. Si è trasferito a Pisa e due anni dopo a Padova, dove a 21 anni si è laureato in Astronomia. Ha speso molti anni operando nel campo della ricerca e viaggiando in diversi paesi del mondo, dai cui paesaggi e culture ha tratto spesso ispirazione per i suoi quadri. Ha partecipato a diverse mostre in Italia. Le sue opere sono presenti in collezioni private in varie città italiane, a Singapore e a Canberra, oltre che in gallerie nazionali e cataloghi in internet.

Lingue parlate (in ordine decrescente): Italiano, Inglese, Francese, Spagnolo.
Sport praticati negli anni: Judo (Bu-do-kai Pisa e Padova), Nuoto (Società Nuotatori Padovani), Immersione in apnea (ClubFree Sport) . Passioni: Motociclette, Astronomia, Foto, Letteratura e poesia.
ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

002

GLI AUTORI DELLA STORIA

Attestato Archiviazione 2019 per sito

MOSTRE

13-21 Novembre 1971, Mostra collettiva XXIV Premio Città di Civitavecchia, Civitavecchia, Circolo Calamatta
11-20 Dicembre 1972, Mostra Personale G. Galletta & N. Aricò, Messina,Palazzo della Provincia
1976, esposizione permanente, Messina, Galleria d’Arte Ainis
10-21 Settembre 1978, Padova, Mostra collettiva Circolo Culturale Artistico Città di Padova
1976 – 1982, esposizione permanente, Padova, Galleria d’ArteLaPiramide
22 Maggio – 19 Giugno 1999, Padova, Mostra collettiva Galleria d’Arte Il Sagittario, via S. Francesco
6-13 maggio 2000, Mostra personale Sogni e Metamorfosi, Tencarola (Padova), Circolo Amici del Libro
26 Giugno – 6 settembre 2002, Mostra collettiva La melodia delle forme, Padova, Associazione “Promo Ars Giotto”- patrocinio Comune di Padova
30 maggio – 2 giugno 2003, Mostra personale G. Galletta, M.L. Gabriele,L’altra metà del cielo, Longare (Vicenza), Villa Trento-Carli, patrocinio Comune di Longare
8-19 marzo 2006, Mostra collettiva La donna nell’albero: Interpretazioni di un archetipo femminile curatori: R. Roda, P. Bodin, Bondeno (FE), Casa della Società Operaia Viale Repubblica, 28
13-26 maggio 2006, Mostra collettiva La donna nell’albero: Interpretazioni di un archetipo femminile curatori: R. Roda, P. Bodin, Ferrara, Galleria Artè, Corso Giovecca, 109
9 giugno – 8 Luglio 2006, Mostra personale Naturali Magie, Padova,con il patrocinio del Comune di Padova, sala della Rinascente, Piazza Garibaldi, 8
6-24 novembre 2007, Mostra collettiva Artisti in permanenza 10, Trieste,Galleria d’Arte Poliedro, via del Bosco 30/A
2 dicembre 2007 – 10 gennaio 2008, Mostra collettiva Small Art, Terlizzi (BA), Galleria Adsum artecontemporanea, via Marconi 3/5
28 Marzo – 7 Maggio 2008, Mostra Personale di L. Abadessa, M. Bonaduce, G. Galletta e G. Morgese, Dissonanze, Bari, Galleria D’Arte Dueffe, Via Cifarelli, 14
21 Marzo – 10 Aprile 2009, Mostra collettiva Figurativi moderni, Trieste,Galleria d’Arte Poliedro, via del Bosco 30/A
19 settembre – 15 ottobre 2009, Mostra personale L’incanto oltre i confini del reale nel mistero dell’Universo, Padova, Galleria Maison D’Art, via Cesare Battisti 77 (breve filmato dell’inaugurazione)
28 novembre – 13 dicembre 2009, Mostra collettiva Emozioni cosmiche,Montebelluna, Villa Correr Pisani, via A. Anassilide 5
20 marzo – 10 aprile 2010, Prima mostra collettiva sociale 2010, Trieste,Galleria d’Arte Poliedro, via del Bosco 30/A
18 giugno – 14 luglio 2011, Mostra personale L’incanto oltre i confini del reale, Padova, Galleria Maison D’Art – Santa Sofia, via santa Sofia 92
11- 14 novembre 2011, partecipazione ad Arte Padova, XXII Mostra Mercato d’Arte Moderna e Contemporanea- Fiera di Padova, Stand: Casanova Arte e Maison d’Art.
20 – 30 giugno 2012, Mostra personale, Padova, Galleria Maison D’Art, via Santa Sofia 92.
9 – 12 novembre 2012, partecipazione ad Arte Padova, XXIII Mostra Mercato d’Arte Moderna e Contemporanea- Fiera di Padova, Stand Queen Art Studio.
2 – 15 marzo 2013, Mostra personale, Padova, Galleria Maison D’Art, via Santa Sofia 92
21 – 31 luglio 2013, Mostra personale, Padova, Circolo Ufficiali, Palazzo Zacco, Prato della Valle
14 – 18 novembre 2013, partecipazione ad Arte Padova, XXIV Mostra Mercato d’Arte Moderna e Contemporanea – Fiera di Padova, Stand Maison d’Art.
24 – 27 aprile 2014, partecipazione ad Art Monaco 2014, Forum Grimaldi, Monaco, av. Princesse Grace, 10.
16 – 26 maggio 2014, partecipazione alla Biennale Internazionale del quadro e della scultura, Scuola della Carità di Padova – Via San Francesco 63.
24 – 26 ottobre 2014, partecipazione a Art Shopping Louvre Paris, Art Fair International 2014. Al Carrousel del Museo del Louvre, con Queen Art Studio Padova.
14 -17 novembre 2014, partecipazione ad Arte Padova, XXIV Mostra Mercato d’Arte Moderna e Contemporanea- Fiera di Padova, Stand Maison D’Art.
9 maggio 2015, partecipazione alla Rassegna Nazionale “Dipinti d’Autore”,nella galleria in via Santa Sofia 92 Padova.
10-25 ottobre 2015, partecipazione al “Premio Nazionale Città di Padova” Barchessa di Limena – tra arte e turismo
13 -16 novembre 2015, partecipazione alla mostra Arte Padova, 29ma mostra mercato, Fiera di Padova, Padova – Org. Maison d’Art Padova
13-31 marzo 2016, partecipazione alla mostra Art Venice “Premio Marc Chagall” Venezia – Org. Maison d’Art Padova
28 maggio – 28 giugno 2016, partecipazione alla mostra Art Venice “Premio Marc Chagall” Museo di villa Breda, Padova – Org. Maison d’Art Padova
30 settembre 2016, partecipazione alla mostra “Premio San Marco” Palazzo Albrizzi-Cannaregio – Venezia. Org. Maison d’Art Padova
3 – 17 dicembre 2016, partecipazione alla Biennale Nazionale “Premio Joan Mirò” Città di Asolo, Fondazione Fornace dell’innnovazione
10-24 giugno 2017, partecipazione all’International Art Symposium “Premio Arcimboldo – il profumo dell’arte” Palazzo Papafava dei Carraresi, Padova – Org. Queen Art Studio
8 -31 ottobre 2017, partecipazione alla Rassegna Nazionale “Trofeo dell’Arte”, Villa Farsetti, Santa Maria di Sala, Venezia
28 settembre – 7 ottobre 2018, partecipazione al “Premio Kandinsky – Musica e colore” Queen Art studio Gallery, Riviera Tito Livio 75, Padova
novembre-dicembre 2018, partecipazione ad Art Expo, Queen Art studio Gallery, Riviera Tito Livio 75, Padova

INTERVISTE E RECENSIONI SULLA STAMPA

Intervista TV Telefriuli, di Vito Sutto, trasmissione Il segno e il colore, 11/11/2005
Intervista TV Telenuovo, Naturali magie di Marzia Prettolani, 9/6/2006
Il Gazzettino, La magia delle donne di Galletta di Maria Pia Codato, 10/6/2006: formato pdf
Il Mattino, 9/6/2006 (segnalazione mostra)
Il Gazzettino, 23/6/2006 (segnalazione mostra)
Il Padova, 19/6/2006 Naturali magie (segnalazione con foto): formato pdf
Il Mattino, 24/6/2006 L’Astrofisico Pittore di Adina Boschetti Agugiaro:formato pdf
Intervista TV Telenordest, di Gabriella Basso, trasmissione L’incontro(astronomia e arte), 16/6/2007
Intervista TV Telechiara, trasmissione Il dentista, 5/5/2007 (astronomia, università e arte)
Intervista TV La 9 trasmissione Maison d’Art di Carla d’Aquino, 17/7/2009 – Presentazione della mostra: I quattro elementi
Intervista TV La 8 trasmissione Maison d’Art di Carla d’Aquino, 15/11/2009 – Presentazione della mostra: Emozioni cosmiche
Intervista TV La 9 trasmissione Maison d’Art di Carla d’Aquino, 27/2/2010 – Talk show: Pietre della terra e pietre dal cielo.
Intervista TV La 8 trasmissione Maison d’Art di Carla d’Aquino, 10/10/2010 – Talk show : Il sogno nell’arte e nella scienza.
Intervista TV La 8 trasmissione Maison d’Art di Carla d’Aquino, 27/02/2011 – Talk show : Il cielo nell’arte.
Intervista TV La 8 trasmissione Maison d’Art di Carla d’Aquino, 15/5/2011 – Talk show : I cristalli e il colore.
Intervista TV La 8 trasmissione Maison d’Art di Carla d’Aquino, 10/10/2010 – Presentazione della mostra: L’incanto oltre i confini del reale
I quadri possono essere acquistati contattando direttamente l’autore.
Per contattarlo scrivere a giuseppe @ galletta.it

Currriculum vitae (English)
Giuseppe Galletta born in Messina (Italy) and started to paint very young. He moved to Pisa and two years later to Padua, where he took the degree in Astronomy. He spent several years in scientific research, traveling in many countries, whose landscapes and cultures inspired some aspects of his paintings. He took part to several collective exhibitions in Italy. Some of his paintings are now in private collections in many italian cities and in Singapore and Canberra.

Other biographical fact:
Spoken languages (in decreasing order): Italian, French, English, Spanish.
Sport played, past and present: Judo (Bu-do-kai Pisa and Padua), Nuoto (Società Nuotatori Padovani), Apnea diving (ClubFree Sport)
Passions: Motorcicles, Astronomy, Photography, Literature and Poetry.

Bigarelli Sergio

Bigarelli0

Il maestro Sergio Bigarelli è nato a Carpi di Modena nel 1926, dove vive e lavora. Nella sua formazione di pittore, disegnatore e grafico, particolare rilievo acquistano gli studi effettuati all’Istituto d’Arte “Venturi” di Modena sotto la guida di Pompeo Vecchiati.
Socio del Gruppo Arte in Movimento di Carpi ha aderito alla fondazione del Gruppo Artistico “i 30” ed al Circolo degli artisti di Modena.
Nella sua attiva carriera artistica ha partecipato a numerose mostre personali e collettive con plauso e successo di critica, ottenendo prestigiosi premi sia in Italia che all’estero.

RASSEGNE D’ARTE
1969 – Venezia – La Toleta;
1970 – Ferrara – Il forziere;
1970 – Milano – Montenapoleone
1972-78-79-80 – Modena – Artestudio;
1978 – New York – Union Cardibe Gallery;
1979 – Londra – Art Gallery;
1979 – Parigi – “Sede Olivetti”;
1980 – Golfo Aranci – Hotel Castello;
1980 – Strasburgo – Palazzo dei congressi e della musica;
1981 – Carpi (Modena) – Sala gialla – Palazzo del Corso;
1981 – Siviglia – “XXV Esposizione Internazionale”;
1982 – Lussemburgo – “Biennale Europea”;
1985 – Tokyo, Kyoto – “Maestri italiani del disegno e della grafica”;
1986 – Hong Kong – City Hall – “Salone del disegno e della grafica italiana
contemporanea”
1987 – 1988 Vancouver, Toronto, Seychelles, Città del Messico, Stoccolma – “Mostra d’arte itinerante”;
1988 – Bologna – “Arte Fiera”;
1989 – Roma – “Euro Art Expo”;
1993 – Carpi (Modena) – “Art Box”;
1995 – Melbourne – Royal Exhibition Building;
1997 – New York – Stendhal Gallery;
1999 – Reggio Emilia – “Arte Europa Reggio 2000″;
2000-2006 – Modena – Circolo degli Artisti;
2001 – Menton – “Salon international de peinture et sculpture”
2005 – Carpi (Modena) – “Nouvel Esprit”;
2006 – Tenno (Trento) – Casa degli artisti;
2006 – Guiglia (MO) Castello del Conventino “Incontri d’Arte”;
2006 – Modena – Centro Studi L.A. Muratori;
2007 – Modena – Centro Studi L.A. Muratori;
2008 – Montefiorino (MO) Rocca Medievale “Le Stagioni Raccontate”;
2009 – Tenno (Trento) – Casa degli artisti – “Rassegna del mini-quadro”;
2010 – Monselice (PD) – Museo di San Paolo – “Mostra Nazionale di Pittura”;
2010 – Tenno (Trento) – Casa degli artisti – “Il Paesaggio del Tennese”;
2010 – Modena – Centro Studi L.A. Muratori “Carte d’Autore. 100 Artisti con la Grafica”;
2010 – Rovereto (MO) – “La Natività”;
2011 – Carpi (MO) – Galleria di Palazzo Foresti – “Sergio Bigarelli. Quaranta dipinti dal 1947 al 2010”;
2013 – Correggio (RE) – Palazzo Contarelli – “Sergio Bigarelli. 25 dipinti”.
2014 – Biennale Europea dell’Arte – Padova – Maison d’Art – Archivio Monografico dell’Arte Italiana
2015 – Rassegna Dipinti d’Autore – Scoletta San Zaccaria – Venezia – Maison d’Art – Archivio Monografico dell’arte Italiana

Significativa è anche la partecipazione nel 1990, su invito al “Premio Internazionale Hellas” di Atene e la sua presenza a tutte le edizioni di Etruriarte. Da ricordare fra le sue opere è la pubblicazione di un’acquaforte/acquatinta dal titolo “Dedicazione della Concattedrale di Nonantola” nell’Evangelario dell’Arcidiocesi di Modena-Nonantola, edito da Franco Cosimo Panini nel 2001.

BIBLIOGRAFIA
Catalogo Nazionale Bolaffi d’Arte Moderna, n. 7/1972 pag. 40; n. 9/1974 pag. 28; n.11/1976 pag. 23; n. 16/1981 Parte I pag. 194, Parte II pag. 165; n. 17/1984 Parte I pag. 205, Parte II pag. 94; Comanducci IV Edizione – 1979, Vol. I, pag. 317; Annuario Comanducci, 1974, pag. 47; 1975, pag. 63; 1977, pag. 76; Comanducci V Edizione, 1982, Vol. I, pag. 412; Dizionario Enciclopedico Internazionale d’Arte Moderna e Contemporanea – 2004/2005.
Enciclopedia dell’Arte Moderna ai giorni d’oggi – Maison d’Art Padova – Archivio Monografico dell’Arte Italiana
Catalogo Annuario – Invito al collezionismo – l’Arte nel mercato d’oggi – Maison d’Art Padova – Archivio Monografico dell’Arte italiana

CONTATTI

Tel. 059.643034
E-Mail: silviabigarelli@libero.it
www.sergiobigarelli.it
Gallerie

OPERE