ARTE – GIANNI BALZANELLA

001

002

001

Gianni Balzanella – Capua – Roma

BIOGRAFIA

Nasce a Capua ma pochi giorni dopo sarà a Venezia. Fino all’età di 22 anni vivrà, assieme ai suoi genitori, in diversi altri luoghi come La Spezia, Taranto, Brindisi, Augusta, Napoli maturando conoscenza di costumi e abitudini di diverse genti d’Italia.

Laureatosi brillantemente in “FISICA a orient. nucleare” all’università di Napoli, lascia la ricerca a seguito della perdita improvvisa e prematura del padre. Diviene professore. La sua inquieta indole, come espressione della sua poliedricità, lo porta presto a divenire un appassionato e profondo studioso dell’Arte pittorica e dei suoi inscindibili legami con la Fisica delle onde e con la Geometria euclidea. Dal 1978 dipinge e compie viaggi in Italia e all’estero per trovarsi di fronte ad innumerevoli opere dei grandi maestri del passato e studiarle, senza intermediazioni fotografiche e interpretazioni altrui. La sua vecchia, giovanile passione per l’impressionismo francese è messa alla prova nel confronto con le altre espressioni pittoriche. Matura visione, stile pittorico e forma espressiva personali. Gli studi tecnico-scientifici giovanili, lo aiutano a sintetizzare, nel processo pittorico, il cromatismo e l’armonia delle forme della natura e la sua spettacolarità. Nei suoi dipinti il paesaggio è sentimento, più che ragione, è emozione romantica, è stupore e trasporto per le atmosfere cui un’ineffabile e misteriosa regia divina sa dare corpo e sostanza, componendo quel “microscopico” che egli ha tanto studiato, in un “macroscopico” che sa essere puro spettacolo. Nelle sue opere non il ”nuovo ad ogni costo” ma le atmosfere della natura che “sente vibrare in sé e intensamente vive. Di lui è stato scritto:”… come se l’urgenza di trasmettere al mondo le proprie sensazioni, avesse guidato la sua mano sulla tela, una tela che e’ diventata, ora, non soltanto un mezzo, ma il luogo d’incontro tra materia e pulsioni risalenti dal profondo dell’anima”..…

Oggi vive e lavora a Capua e a Roma, innumerevoli le sue mostre, molte le pubblicazioni. Numerose le attestazioni, le targhe e i riconoscimenti alla sua pittura. E’ membro onorario della Compagnia dell’arte di Camogli e di molte altre associazioni artistiche e culturali.

001

002

003

004

005

006

007

008

009

La morbidezza impressionista di base si innerva nella fluidità atmosferica della luce, mentre i riflessi speculari dell’acqua si dissolvono, tra i vapori della laguna, dove un equilibrio intellettuale scandisce i ritmi della composizione, anche laddove prevalgono le ampie distese di orizzonti onirici in fuga prospettica. Ma soprattutto, colpisce la qualità di una pittura tonale che si fa poetica e dimensione di un’armoniosa bellezza nell’ariosità di un sogno, conferendo un’inconfondibile originalità espressiva alle vedute veneziane.

premio accademico 2020