ENCICLOPEDIA D’ARCHIVIO

001

002

00244

L’ENCICLOPEDIA D’ARCHIVIO DELL’ARTE del Centro Accademico Maison d’Art di Padova

L’ENCICLOPEDIA D’ARCHIVIO DELL’ARTE del Centro Accademico Maison d’Art di Padova raccoglie sulle grandi linee della storia profili monografici di noti autori con immagini, testi critici e capitoli storici di artisti del passato con l’obbiettivo di documentare una significativa panoramica informativa culturale dell’Arte internazionale, mentre si noteranno differenti espressioni e forme artistiche nelle diversificate tendenze stilistiche che arricchiscono la poetica ed il linguaggio di ogni autore nella loro autenticità e valenza artistica nell’ambito culturale.

001

L’artista Jacqueline Magi vive ed opera a Montecatini Terme – Pistoia

Cell. 392.2201220

e-mail: jacqueline.magi@gmail.com

BIOGRAFIA

Artista fin dall’età di sei anni si è’ formata disegnando dal vero tutto il mondo che la circondava. Ha quindi iniziato a sperimentare varie tecniche, olio, acrilico, pastello, china.

Con il tempo ha enucleato un proprio stile, di difficile definizione per l’originalità dello stesso, non figurativo ma nemmeno astratto, caratterizzato dall’uso del colore puro dato di piatto, dalla coloristica forte e dalla tematica legata alla meditazione trascendentale. Centrali temi come il mandala, il cosmo, la vita.

La poetica, essendo anche fotografa, si riassume nelle parole: la fotografia per il reale, la pittura per il sogno, la fantasia, il trascendente.

Vittorio Sgarbi l’ha definita infatti: ” colei che dà forma ai sogni”.

Ha esposto in moltissime personali e collettive in Italia e all’estero, fra cui l’Universita di Arte di Grodno (Bielorussia), Tallinn (Estonia). Ultime sue personali importanti nel marzo 2015 a Firenze a Le Giubbe Rosse e nuovamente ad agosto 2016 a Le Giubbe rosse.

I suoi quadri si trovano in permanenza sia nella collezione de Le Giubbe rosse che al Museo Thelesium di Reggio Calabria che al Museo del Tessuto di Prato.

Ha ricevuto il premio alla Carriera La pergola Arte, Firenze 2016 per il suo impegno complessivo ed il Collare laurenziano da parte dell’Accademia internazionale dei Medici di Firenze nel 2017.

Contemporaneamente alla pittura ed alla fotografia coltiva l’amore per la scrittura, scrivendo in prevalenza per Marco Del Bucchia, editore in Viareggio. Al suo attivo oltre 35 titoli fra saggi e racconti gialli e collaborazioni come illustratrice, prefattrice. Dirige la collana di letteratura di genere per Marco De Bucchia e la collana romanzo storico per Pegasus edition Cattolica. Collabora anche con la casa editrice Persephone dell’Elba.

Molti premi all’attivo anche nel settore letterario, fra cui il Citta di Cattolica 2012, il Montefiore 2013 e 2014, in città di Sarzana dal 2015 al 2018 ed il premio della Regione Toscana 2010. Adesso non può partecipare a molti di questi premi essendo nella giuria degli stessi!!

Attestato Enciplopedia d'Arte

001

002

003

004

005

006

007

008

009

010

011

012

Jacqueline Magi – Montecatini Terme – Pistoia – Il paesaggio rivela un fascinoso travisamento della realtà in una nuova spazialità astratta nel notturno lunare, mentre una particolare conformazione d’animo s’immerge nell’ambiente, tra cielo e mare con due bianche vele in lontananza, svelando un cromatismo emozionale nel libero gesto pittorico espressionista, in cui la luce rappresenta il punto focale di una prospettiva illusoria che percorre l’immaginario dell’infinito, oltre l’orizzonte per una nuova modalità d’arte.

Carla d’Aquino Mineo

Premio Accademico Nazionale 2020

001

IMG_20151115_0001_NEW

Il maestro Renzo Tonello vive ed opera a Cavaglia (BI)

Tel. 0161.96571 – Cell. 349.8313833

e-mail: lorensnevada@gmail.com.it

www.renzotonello.it

BIOGRAFIA

Entrato a far parte del corpo docenti presso I’Accademia Gentium
Pro Pace di Roma il 6 ottobre 1987, in Storia dell’Arte del Rinascimento.
Conseguendo negli anni numerosi ed importanti riconoscimenti:
Legion d’Oro quale socio aderente nel 1977, Honoris
Member U.S.A. St,Louis Mo”, Honoris Causa Acc.mia di Lettere,
Scienze e Arti di Milano, Membro C S S.l. per gli scambi Internazionali
nel 1975176 Roma. Redattore Capo per il Piemonte della rivista
iternazionale d’arte “ll PungoloVerde” di Campobasso. Corrispondente
della Rivista d’arte la “Revue Moderne” di Parigi.

001

002

003

004

005

006

007

008

009

010

011

012

Premio Accademico Nazionale

001

005

Milena Via – Brugherio – Monza e della Brianza

Cell. 333.6466487

e-mail: via.milena@gmail.com

BIOGRAFIA

Milena Via

Nata a Novara il 24/01/72

Residenza: via Volturno 80 20861 Brugherio

Contatti: via.milena@gmail.com

Tecnica: realistica, olio su tela, pastelli, acquarello, bianco e nero

Soggetti: Animali, natura, paesaggi umani, moto e auto.

Mostre e concorsi: Museo arte Scienza luglio 19 /Top Winning 2020 Galleria il Collezionista Roma / Concorso Carapelli 2020 / Mostra Arcadia 2020/ Concorso ArtWork 2020 / Concors o Mestre 2020 /Concorso ArtKey /Fiere Regionali

Rappresento la realtà…

Ho avuto la fortuna di incontrare gli occhi di un animale e di poterli anche dipingere.
Nell’energia della natura, nella luce che sfiora lo sguardo di un animale cerco la realtà…
…per me il sentiero per la felicità”.

001

002

003

005

006

007

008

009

010

011

012

Premio Accademico Nazionale 2020

001

001

Laura Tosto – Catania

Cell. 339.7824741

e-mail: laura.tosto@libero.it

BIOGRAFIA

Sono nata a Catania dove vivo ed opero. Ho  sempre avuto la passione per il disegno e la pittura, ma gli studi intrapresi in altro settore (purtroppo)  ed il mio lavoro (Banca) mi  hanno tenuta per anni  lontano dal mondo dell’Arte Figurativa. Le tecniche e gli stili da me preferite sono:

– Astrattismo , specie quadri “materici” con tecniche miste con colori acrilici e ad olio

– Pittura figurativa : soprattutto Ritratti Femminili, Nature Morte, Fiori, Marine notturne, Vasi con i tipici     decori siciliani,  etc con svariate tecniche ( Carboncino , Olio, Acrilico, Tempera, Inchiostri colorati)

001

002

003

004

005

006

007

008

009

010

011

012

Premio Accademico Nazionale 2020

001

001

Vanda Sarteur – Montjovet – Valle d’Aosta – Aosta

Cell. 338.1774957

Tel. 0166579150

e-mail: vandasarteur@libero.it

www.vandasarteur.com

BIOGRAFIA

Biografia

 

PRINCIPALI NOTE CRITICHE DI VANDA SARTEUR

La pittura di Vanda Sarteur appare in prima istanza come un inno alla sua terra, come un paesaggio del cuore …. La cifra stilistica della sua fase paesaggistica riflette la femminilità dell’artista, la sua sensibilità di donna nell’interrogare la Natura…

Sandro Di Tommaso

Legata sentimentalmente alla sua terra, trae tutt’oggi lo spunto con ispirazione ed entusiasmo, per raggiungere una poetica personale attraverso una pittura naturalistica ed atmosferica. Le sue immagini dal vero o riattinte dal profondo della memoria, rese su una tastiera cromatica di tonalità calde e fredde in un gioco vivace e sapiente , vanno al di là di ogni limite di tempo e di luogo…

Maestro Gabriel Girardi

Vanda si è nutrita dei colori e dei profumi di una natura carica di emozioni che lei ha sempre desiderato trasferire sulle tele per perpetuare attraverso un utilizzo sapiente dei colori il ricordo e la memoria.

Capace di sintetizzare con la sua sensibilità la natura della dimensione in cui vive, Vanda crea dipinti carichi di armonici colori, che si fondono nei contorni essenziali dei soggetti da fissare permanentemente sulla tela o sulla carta.

Testo critico del Presidente onorario dell’Associazione Artisti Valdostani, Antonio Vizzi.

La tecnica acquarellata tipicamente applicata da Vanda Sarteur consente allo spettatore di percepire in ogni chiazza di luce un’emozione intensa vissuta e provata dall’artista, che cerca di eternare sul supporto pittorico. Originale la cromia utilizzata ed applicata, che ricorda quella dei primi decenni dell’800 francese, generalmente composta da tonalità quasi pastello, e da armonici accostamenti e sfumature.Ogni tocco è la pergamena della sua vita, ogni sfumatura l’inchiostro con il quale scrivere pagine di sensazioni ed emozioni, e l’universo il perno che contiene ogni sua creatura…

2015. Testo critico del dott. Alessandro Costanza, critico e storico dell’arte.

La contemplazione della natura nell’arte di Vanda Sarteur rivela una profonda sensibilità e un’intensa partecipazione. Questi suoi lavori catturano scorci di un mondo onirico: i toni sono vivi e intensi nell’evocazione di una natura in rigoglio e traboccante di energie vitali con cui connettersi. Un viaggio attraverso territori sconosciuti, significative allusioni visive che si dissolvono in una riflessione intimistica, per diventare luoghi dell’anima.

2018. Critico d’arte Paolo Levi

001

002

Attestato Enciplopedia d'Arte