Sanfilippo Patrizia

001

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

002

GLI AUTORI DELLA STORIA

L’artista Patrizia Sanfilippo vive ed opera a Vallesina – Marche

Cell. 0731.705193

e-mail: patriziasanfilippo68@gmail.com

Attestato Archiviazione 2020

BIOGRAFIA

Nata a CATANIA nel MARZO del 1968, frequenta ISTITUTO STATALE DELL’ARTE , vive per
sei anni in Belgio, a Bruxelles dove apprende l’arte della pittura dal nonno, Attualmente pratica
la sua professione nelle Marche in un paesino ella Vallesina dal 2006.
La “relazione” che intercorre tra la tela e me è qualcosa che nasce istintivamente, prima
ancora che io stessa possa darle un significato. I miei occhi e le mie mani si poggiano su di
essa, ne vengono rapiti, e ed io per ringraziarla dipingo per lei, portando a compimento
un’opera, già in parte realizzata nella mia mente, nel mio cuore. Il mio è innanzitutto un lavoro
di ricerca, meticolosa e attenta, un viaggio interiore che si “materializza”, oserei dire. Seduta
accanto a me, il mio mare, severo e impetuoso consigliere.
I soggetti da dipingere vengono scelti con cura, la mia mano deve intervenire soltanto “a
svelarne l’essenza nascosta”… mai la forma. Quando penso ad un opera, non sempre ho ben
chiaro in mente il suo suggerimento, alcune volte è un semplice bisbiglio, poi però poggio il
pennello sulla tela, lo osservo, lo muovo e il bisbiglio diventa una voce chiara e nitida sul da
farsi.
Questa mia passione mi ha dato modo di conoscere altri artisti partecipando a diverse
collettive nel mio territorio dando sfogo alla condivisione dell’amore per l’arte, non ultima la
collettiva fatta a Palermo.
Patrizia Sanfilippo

BIOGRAPHY

Born in CATANIA in MARCH 1968, she attended the INSTITUTE OF THE ART, lives for
six years in Belgium, in Brussels where he learned the art of painting from his grandfather, currently practicing
his profession in the Marche region in a small village in Vallesina since 2006.
The “relationship” between the canvas and me is something that arises instinctively, first
yet that I myself can give it meaning. My eyes and my hands rest on
it, they are kidnapped, and I and to thank her I paint for her, bringing it to completion
a work, already partially realized in my mind, in my heart. Mine is first of all a job
of research, meticulous and careful, an inner journey that “materializes”, I dare say. Sitting
next to me, my sea, severe and impetuous advisor.
The subjects to be painted are chosen with care, my hand only has to intervene “a
reveal its hidden essence “… never the shape. When I think of a work, I don’t always have well
clearly in mind his suggestion, sometimes it is a simple whisper, but then I poggio il
brush on the canvas, I observe it, I move it and the whisper becomes a clear and clear voice on the da
get.
This passion of mine has given me the opportunity to meet other artists by participating in different ones
collective in my territory giving vent to the sharing of love for art, not least the
collective made in Palermo.
Patrizia Sanfilippo