Cenghialta Luciano

cenghialta

Il maestro Luciano Cenghialta vive ed opera a Altissimo (VI)

Cell. 334.3979373

e-mail: pittart.lucen@gmail.com

BIOGRAFIA

Luciano Cenghialta, è nato e risiede a Montorso, Vicenza, dove svolge, da circa quarant’anni l’attività di pittore a tempo pieno. Per lui dipingere è un’urgenza interiore, un modo di vedere e di vivere la vita.
Pittore per vocazione, o meglio per necessità di esprimere il suo ricco mondo interiore, sa trasformare la realtà quotidiana, in sensazioni capaci di avvincere gli occhi è lo spirito, di entrare e coinvolgere chi gli dedica tempo e la tranquillità di osservarlo.
Introverso, schivo, semplice, Luciano vive le antiche emozioni dell’uomo nella freschezza del quotidiano rinnovo, nell’entusiasmo e nello sbigottimento del bambino che gode in modo del tutto nuovo delle cose di sempre. 
La massima espressione artistica di questo pittore è il ritratto, inteso come classica interpretazione dell’uomo, in tutta la sua interezza e globalità. Le sue figure vivono tra antico e moderno, in un contesto senza tempo, ma conservando il sapore della vita e del desiderio. E’ attirato soprattutto dalla bellezza femminile, nella componente più audace dell’eros, in una ricerca che si muove tra seduzione e contemplazione. 
Dipingere è per lui un muto colloquio, un legame tra chi e che cosa lo ha ispirato, quello che lui esprime e quello che gli altri sanno scoprire ed apprezzare.La sua pittura è da mettere in relazione con lo stato d’animo, con la libertà di esprimere emozioni che gli arrivano e che lo abitano. 
Eppure è realista, ha bisogno di vedere le cose mentre rappresentano e sono un’espressione della vita.
Nella sua pittura avverti un messaggio, che ancora ti rincorre quando ti allontani nel mondo.
Cenghialta ha illustrato anche opere letterarie, fra le quali “La lunga storia di Giullietta” e “Montorso, mio dolece e ameno” di Guido Guarda.
Hanno scritto di lui, fra gli altri: Mario Tibaldo, Salvatore Maugeri, Francesco Mezzaro, Piero Franceschetti, Vittorio Tonicello, Mirko Donà, Guido Guarda, Maurizio Guarda, Giuliano Menato, Renzo Zoia, Gustavo Mistrorigo, Tiberio Azzolini Fernando Zampiva, Antonella Brian, Antonio Lora, Maria Lucia Ferraguti, Consolaro Francesca, Elisabetta Sabadin, Damiano Grandotto.

Mario Tibaldo