Pezzotta Ornella

001

ARCHIVIO STORICO DELL’ARTE ITALIANA

002

GLI AUTORI DELLA STORIA

L’artista Ornella Pezzotta vive ed opera Bolgare – Bergamo

Cell. 335.6548170

e-mail: byopes@gmail.com

Attestato Archiviazione 2021

BIOGRAFIA

Pezzotta Ornella nasce nel 1968, da padre Tarcisio falegname ed artista e Maria casalinga.

Presso la bottega paterna di Bolgare (Bg), Ornella iniziò la sua attività artistica verso il 1980, impegnata come aiutante del padre in attività di restauro e di realizzazione di mobili in stile a completamento, ampliamento e trasformazione di mobili e cornici antichi anche presso Chiese e Sacrestie. Continuò negli anni successivi fino al 1987.

Originaria di Bolgare, paese della bassa bergamasca attraversato dal torrente Cherio e paese che chiude a valle la Valcavallina, famosa per il caratteristico lago di Endine.

L’artista vive a Bolgare per tutta l’infanzia e nel 1987 si trasferisce a Calcinate dove risiede tutt’ora. Bolgarese nell’anima, ama fare lunghe passeggiate attraverso i campi, attraversando il ponte di legno sul torrente Cherio ed immergendosi nel selvaggio Parco Nochetto, allungando poi il passo verso il bellissimo Santuario della Madonna dei Campi, Piazza della Vita e il Parco del Palazzo Berlendis. Queste passeggiate son o un toccasana fertile ed anche fervente alimento per la creatività artistica. Così pure le montagne che contrastano la pianura bergamasca rendono omaggio alla bellezza dell’universo. La fatica delle camminate in montagna e il raggiungimento della vetta aprono i polmoni, il respiro, il cuore e la vista a spettacoli meravigliosi: tutti stimoli visivi ed emozionali importanti per i soggetti delle opere artistiche. L’artista fruisce per la produzione delle opere anche della propria spiccata sensibilità verso le relazioni umane, i sogni e l’inconscio. Ama i colori e li muove in una continua ricerca di armonia.

Negli anni, c’è stata una sospensione dell’attività dovuta alla dedizione alla famiglia (crescita dei figli e dedizione ai genitori ammalati) fino al 2007.

Successivamente ha ripreso l’interesse per la pittura con diverse tecniche: pittura acrilica, pittura ad olio, pastello a matita, acquerello.

Molte delle opere sono state realizzate su commissionate di clienti.

BIOGRAPHY

Pezzotta Ornella was born in 1968, from father Tarcisio carpenter and artist and Maria housewife.

At the paternal workshop in Bolgare (Bg), Ornella began her artistic activity around 1980, working as a helper to her father in the restoration and construction of period furniture to complete, enlarge and transform antique furniture and frames also in churches. and Sacristies. She continued in the following years until 1987.

She comes from Bolgare, a village in the lower Bergamo area crossed by the Cherio stream and a village that closes the Valcavallina downstream, famous for the characteristic lake of Endine.

She the artist she lived in Bolgare throughout her childhood and in 1987 she moved to Calcinate where she still resides. Bolgarese in his soul, he loves taking long walks through the fields, crossing the wooden bridge over the Cherio stream and immersing himself in the wild Nochetto Park, then lengthening the step towards the beautiful Sanctuary of the Madonna dei Campi, Piazza della Vita and the Park of the Berlendis Palace . These walks are either a fertile panacea and also a fervent food for artistic creativity. The mountains that contrast the Bergamo plain also pay homage to the beauty of the universe. The fatigue of walking in the mountains and reaching the summit opens the lungs, breath, heart and sight to wonderful shows: all visual and emotional stimuli that are important for the subjects of her artistic works. For the production of her works, the artist also benefits from her strong sensitivity towards human relationships, dreams and the unconscious. She loves colors and moves them in a continuous search for harmony.

Over the years, there has been a suspension of the activity due to dedication to the family (raising children and dedication to sick parents) until 2007.

Later she regained interest in painting with different techniques: acrylic painting, oil painting, pencil pastel, watercolor.

Many of her works were made on commission from clients.